Regione, Melasecche entra a Palazzo Donini: infrastrutture e trasporti, per lui deleghe “pesanti”

L’assessore lascia il Comune di Terni e “trasloca” a Perugia dopo avere vinto il derby con Daniele Carissimi. Gli altri nomi dell’esecutivo Tesei. E a Palazzo Spada scocca l’ora del rimpasto

Enrico Melasecche è il nuovo assessore regionale a trasporti, infrastrutture, politiche della casa. L’ufficialità arriverà nelle prossime ore per l’assessore ternano, che lascia Palazzo Spada e trasloca a Perugia, chiamato direttamente dalla governatrice Donatella Tesei.

La trattativa dell’ultima ora Nella cinquina di Palazzo Donini ci sarà anche Luca Coletto, chiamato dal Veneto, che dovrà occuparsi di sanità e welfare in virtù di esperienze pregresse presso il ministero della salute e dentro l’Agenas.

In giunta entrerà anche Paola Agabiti Urbani – seconda donna e prima degli eletti nella lista civica a sostegno della presidente – che si occuperà di bilancio, personale, turismo e cultura. Per Roberto Morroni, ex sindaco di Gualdto Tadino in quota Forza Italia, c’è la casacca da vicepresidente e deleghe importanti come agricoltura e ambiente (che in un primo momento sembravano destinate a Melasecche, mentre Michele Fioroni – area Fratelli d’Italia, di cui però non è tesserato - lascerà la giunta Romizi per entrare in Regione dove si occuperà di sviluppo economico, marketing e agenda digitale.

A proposito di Forza Italia, l'ingresso senza dimissioni di Morroni tiene fuori dal consiglio regionale il sindaco di Amelia, Laura Pernazza, e sembra destinato a provocare qualche malumore nel partito azzurro. “Da vicecoordinatore provinciale di FI – scrive il ternano Guido Nevi - apprendo con dispiacere le decisioni della Tesei sulla posizione a cui vorrebbe costringere FI, che così verrebbe a perdere le prerogative consiliari. Suggerisco a Morroni di rifiutare l’elemosina”. 

La presidente Tesei dovrebbe tenere le deleghe alla ricostruzione e alle partecipate: entro il prossimo anno sono in ballo nomine "pesanti" che dovranno - probabilmente - servire anche a gestire pesi ed equilibri del dopo giunta.

Melasecche, dunque, ha vinto il “derby” con l’avvocato ternano Daniele Carissimi che sarà comunque in consiglio regionale assieme all’altra ternana, e leghista, Valeria Alessandrini.

La partenza di Melasecche e Alessandrini apre ora il fronte del rimpasto nella giunta ternana. Melasecche lascia l’assessorato ai lavori pubblici, Alessandrini quello alla scuola. Il dossier è già da qualche settimana sul tavolo del sindaco Latini che dovrà, da una parte, tenere conto del rispetto delle quote rosa e dall’altro tenere in piedi l’equilibrio che, dalle urne, assegna un peso importante alla Lega. L’idea che in queste ore si sta facendo largo è quella di “pescare” nel gruppo della Lega in consiglio comunale, promuovendo in giunta Giulia Silvani. E di individuare una figura “tecnica” che corrisponderebbe al nome di Piergiorgio Imperi, ingegnere e già collaboratore del Comune di Avigliano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Questo sulla carta, perché alla prova dei fatti bisognerà capire se il rimpasto sarà indolore o se nella scelta degli assessori peseranno eventuali richieste, in primis quelle dei Fratelli d’Italia, rimasti “delusi” dagli esiti del primo rimpasto Latini. E che forse oggi vorrebbero – almeno – prendere parte alla discussione prima di ritrovarsi con le nomine fatte.        

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coraggio e determinazione. Tre ragazze aprono a Terni una nuova attività dopo il periodo buio: “Siamo più forti di prima”

  • Ternana-Avellino 0-0, rossoverdi al secondo turno preliminare dei Play Off

  • Acciai Speciali Terni: “Due incidenti gravi in altrettanti giorni. Un rotolo ha sfiorato un operatore di una ditta terza”

  • Incidente stradale, scontro frontale tra due auto: due fratelli perdono la vita

  • Chiude storica attività del centro cittadino a Terni: un altro piccolo pezzo della città ‘romantica’

  • Più soldi in busta paga per 48mila lavoratori ternani: ecco a chi spetta il bonus a partire dal primo luglio

Torna su
TerniToday è in caricamento