“Acqua è vita”, gli studenti insegnano come usare bene l’oro blu

Sette istituti per 41 classi e oltre 760 alunni delle elementari hanno partecipato al concorso promosso dal Servizio idrico integrato di Terni. Le immagini della premiazione

È stato un grande successo la prima edizione di “Acqua è vita”, l’iniziativa promossa e organizzata dal Servizio idrico integrato di Terni in collaborazione con l’agenzia Madè e riservata alle scuole elementari di Terni e degli altri comuni della provincia. Sono state 41 le classi che hanno aderito per 761 studenti che hanno presentato lavori e 7 istituti coinvolti.

Sabato, 25 maggio, al Museo diocesano di Terni si sono svolte le premiazioni del concorso sull’uso corretto dell’acqua e il suo risparmio. Nelle sale del Museo gremite di bambini e genitori con oltre 600 persone, il presidente del Sii, Stefano Puliti, l’amministratrice delegata Tiziana Buonfiglio e il direttore generale Paolo Rueca hanno assegnato i premi in base alle selezioni della giuria specializzata.

Ecco i premiati: per la sezione “Disegno” il primo posto è andato alla quinta della scuola San Giovanni e alla terza della Aldo Moro. Il secondo premio invece alla prima e alla seconda di Attigliano-Guardea e alla seconda della De Filis. Terzo posto alle seconde della Mazzini e alle quarte e quinte della Fanciulli di Arrone. Per la sezione “Foto” primo posto alla seconda della Felice Fatati e alla quarta della San Giovanni. Secondo premio alla quinta della Fanciulli e terzo alle quarte e quinte di Attigliano-Guardea. Premio Speciale infine alle classi della San Giovanni, della Aldo Moro e della Felice Fatati.

È stata una grande festa con i bambini che prima della premiazione hanno letto alcuni pensieri da loro scritti sull’importanza di utilizzare bene l’acqua e sui metodi più adeguati per non sprecarla.

Davanti ad una grande folla con molta gente anche in piedi per il gran numero di intervenuti, il presidente Puliti ha ricordato che la collaborazione fra Servizio Idrico e scuole dura da molti anni e che “Acqua è vita” è un evento destinato a durare nel tempo e ad estendersi anche ad altre fasce di età e ad altre scuole.

È tra le giovani generazioni – ha detto il presidente – che dobbiamo per prima cosa diffondere la cultura dell’acqua perché una delle sfide più importanti del prossimo futuro è proprio quella di utilizzarla nel migliore dei modi”. “È davvero bello poter vedere tanta partecipazione oggi e poter avere avuto il modo di registrare una così ampia adesione di scuole e studenti ad Acqua è vita”, ha sottolineato l’amministratrice delegata Buonfiglio che ha poi aggiunto: “Questo progetto testimonia e conferma l’importanza che noi diamo al territorio e ai cittadini e l’impegno che cerchiamo di mettere anche nella diffusione di una cultura dell’uso consapevole della risorsa idrica. La risposta di così tanti bambini e bambine ci dice che la strada è giusta e gli strumenti adatti”.

Il direttore generale Rueca ha parlato di generazioni future e di visioni ampie che deve avere il Servizio idrico. “Per questo – ha spiegato – ci rivolgiamo agli adulti di domani, perché saranno loro a portare avanti la cultura del risparmio dell’acqua a vantaggio di tutti”.

Alla premiazione ha partecipato anche il sindaco di Terni, Leonardo Latini, la cui presenza è stata molto apprezzata dai vertici Sii. Latini ha speso parole di grande apprezzamento per il progetto: “I tanti lavori presentati dalle scuole – ha affermato – testimoniano che bambine e bambini hanno capito l’importanza del tema proposto che parlava di acqua, cioè del bene primario per definizione e loro, anche se ancora piccoli, dimostrano di aver già compreso il suo prezioso valore”.  

acqua è vita (4)-2acqua è vita (7)-2acqua è vita (6)-2acqua è vita (2)-2acqua è vita (1)-2acqua è vita (8)-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul terreno di gioco, muore Alfredo Battella: il cordoglio di Ternana, Narnese ed Orvietana

  • Terni On, Max Gazzè a piazza Europa: "Invitiamo i cittadini a partecipare"

  • Travolto e ucciso da un’auto il cane degli artisti di strada in via Aleardi

  • Rinvenuto corpo senza vita in un'abitazione di via Botondi

  • Allarme bomba, linea ferroviaria interrotta: disagi e ritardi per pendolari e viaggiatori

  • Psicosi Samara Challenge, la maschera che spaventa i passanti arriva a Terni

Torna su
TerniToday è in caricamento