Una mostra dedicata al progetto 'Aggiungi un orto a tavola'

Oltre mille bambini di 12 scuole ternane hanno partecipato all'iniziativa, esposti alcuni dei loro elaborati realizzati nel corso dell'anno scolastico. Grande soddisfazione anche dei genitori

Tanti bambini sbato scorso presso il Centro Commerciale Cospea Village, per una festa di fine anno  dedicata  al progetto Aggiungi un Orto a Tavola, giunto alla sua terza edizione, che ha coinvolto, quest'anno, all'incirca 1000 bambini di 12 scuole primarie della città: San Giovanni, Feliciangeli, Cianferini, Montessori, Matteotti, Le Grazie, Don Milani, Valenza, Battisti, Aldo Moro, Campomaggiore e Gabelletta.

Il progetto, realizzato da EC Comunicazione & Marketing e Associazione Millefiori, patrocinato dal Comune di Terni e del Santa Maria di Terni e promosso da Ipermercato Conad di Terni, Cosp Tecno Service, Studio di Radiologia Braconi, Salvati Diagnostica, Bioteca e CMT Coop. Mobilità Trasporti, ha coinvolto, durante l'anno scolastico, numerosi specialisti che hanno impegnato i bambini in laboratori di educazione alimentare ed ambientale e nella coltivazione di un loro Orto a scuola o negli Orti in Città dell'Associazione Millefiori.

Durante la festa del 13 aprile sono stati esposti all'interno del Centro Commerciale gli elaborati prodotti dai bambini durante l'intero percorso.

Grande la soddisfazione in termini di partecipazione e riscontro positivo da parte dei bambini, delle famiglie e degli organizzatori.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale, estratti dalle lamiere dai vigili del fuoco dopo tamponamento

  • Bollo auto e documenti di circolazione, cosa è cambiato con il 2020

  • Mistero sopra il cielo della conca ternana: “Una scia di piccole luci tutte alla stessa distanza”

  • "Se non porti i soldi stasera ti faccio sparire", giovane minacciato fa arrestare gli estorsori

  • Giovani in fuga, ecco i Comuni del Ternano da cui gli under 40 “scappano”: la classifica

  • “Sei cieco, non puoi gareggiare”, atleta ternano escluso dalla competizione di judo. La replica: “Nessuna discriminazione”

Torna su
TerniToday è in caricamento