Scherma, sorride il Circolo della scherma: Elena Ferracuti seconda quasi trecento partecipanti

Un secondo posto ottenuto nella specialità della spada per la giovane proveniente da Fermo su 270 partecipanti

Scherma

Secondo posto per Elena Ferracuti alla prima prova nazionale Giovani di Ravenna. Per il neo acquisto del Circolo Scherma Terni, proveniente da Fermo e da settembre portacolori del circolo del presidente Tiberi, un secondo posto nella spada femminile su 270 partecipanti. Una sola stoccata e sarebbe arrivato il gradino più alto del podio. Venerdì nella gara di fioretto la Ferracuti aveva chiuso in 7° posizione. Al Pala De Andrè di Ravenna la spada femminile e la sciabola maschile hanno chiuso la terza ed ultima giornata di gara della tappa d'esordio del percorso di qualificazione ai Campionati Italiani Under 20 che si svolgeranno a Jesi il prossimo mese di maggio. Nella spada femminile, a festeggiare è stata Gaia Traditi. La spadista romana delle Fiamme Oro ha infatti piazzato la stoccata del 15-14 che le ha permesso di superare in finale Elena Ferracuti del Circolo della Scherma Terni e di salire sul gradino più alto del podio. Elena Ferracuti aveva sconfitto nell'assalto dei quarti la portacolori della Delfino Ivrea, Marta Lombardi per 15-10 e poi, in semifinale, col punteggio di 15-7, l'altra piemontese, Vittoria Siletti della Pietro Micca Biella.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale, muore dopo un violento schianto contro un albero

  • Fiori d’arancio per Samanta Togni, il “sì” a Narni il 15 febbraio: ecco le pubblicazioni di matrimonio

  • Tecnologia e stile made in Terni sugli aerei di mezzo mondo: accordo tra AeroSeatek e Giant Aviation

  • Terni sbarca su Rai 1: un ampio servizio per raccontare la città dell’acciaio

  • La Via della Seta porta a Terni milioni di euro e posti di lavoro: i dettagli del patto AeroSeatek-Giant Aviation

  • Uno spettacolo luminoso che non si vedeva da tempo, il villaggio di Santa Claus e le polemiche

Torna su
TerniToday è in caricamento