L’Italia del volley stupisce ancora: Alessandra Favoriti protagonista con le azzurre

La dottoressa ternana è nello staff medico della selezione tricolore che cerca la rivincita contro la Serbia. Sabato la semifinale ad Ankara

foto tratta da facebook

Le ‘ragazze terribili’ proseguono la loro marcia continentale, conquistando il pass per la semifinale agli Europei. Sulla strada dell’Italvolley in rosa ci sarà, ancora una volta, la temibile Serbia la quale - proprio ai mondiali del 2018 - sconfisse le azzurre in una finale tiratissima. Dopo il successo piuttosto netto contro la Russia 3-1 (25-27, 25-22, 27-25, 25-21) ora le ragazze di coach Mazzanti torneranno a giocare sabato 7 settembre in una gara da dentro o fuori. Chi la spunterà tra le contendenti potrà accedere all’ambita finale in programma domenica 8 del mese già citato. La vincente tra Italia e Serbia affronterà la vincente tra Polonia e Turchia ad Ankara.

Il cammino delle azzurre agli Europei

Quattro i paesi organizzatori della rassegna continentale ossia Polonia, Slovacchia, Turchia ed Ungheria. Nella prima fase eliminatoria, prevista a Lodz, le azzurre hanno superato agevolmente Portogallo, Ucraina, Belgio e Slovenia cedendo 3-2 alla Polonia. L’Italia ha chiuso al primo posto il girone (13 punti) accedendo alla fase successiva a Bratislava. Lo scorso 1 settembre Egonu e compagne si sono imposte 3-0 sulle padrone di casa della Slovacchia. Ulteriore step, ai quarti di finale, contro la Russia a Lodz e successo 3-1 che ha spalancato le porte della semifinale. In questo splendido contesto c’è un pizzico di orgoglio ternano portato da Alessandra Favoriti. La dottoressa infatti è ormai un punto di riferimento dello staff azzurro ed anche in questa manifestazione è presente nella spedizione. La classe 1986, al termine della competizione iridata dello scorso anno, era stata accolta dall’amministrazione comunale e premiata dall’assessore allo sport Elena Proietti: “L’auspicio – affermò Alessandro nel corso della premiazione – è di poter dire ancora la mia in previsione del campionato europeo e del sogno a cinque cerchi”. In attesa delle Olimpiadi incrociamo le dita: tutti incollati alla tv sabato pomeriggio a partire dalle 16.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale, estratti dalle lamiere dai vigili del fuoco dopo tamponamento

  • Bollo auto e documenti di circolazione, cosa è cambiato con il 2020

  • Mistero sopra il cielo della conca ternana: “Una scia di piccole luci tutte alla stessa distanza”

  • "Se non porti i soldi stasera ti faccio sparire", giovane minacciato fa arrestare gli estorsori

  • Giovani in fuga, ecco i Comuni del Ternano da cui gli under 40 “scappano”: la classifica

  • “Sei cieco, non puoi gareggiare”, atleta ternano escluso dalla competizione di judo. La replica: “Nessuna discriminazione”

Torna su
TerniToday è in caricamento