Moto Gp al Mugello, Petrucci parte a razzo: secondo nelle prove libere

Meno di due decimi separano il pilota ternano da Marc Marquez. “Il contratto con la Ducati? Voglio restare qui per molto tempo e vincere”

Petrucci e Dovizioso, foto da motogp.com

Danilo Petrucci scalda i muscoli in vista della gara di domenica al Mugello. Il pilota ternano della Ducati ha infatti staccato il secondo tempo nelle prove libera della Moto Gp di oggi, restando indietro di meno di due decimi da Marc Marquez della Honda.

Un inizio che lascia ben sperare e che conferma il buon momento di Petrucci dopo il podio conquistato a Le Mans. “Il podio di Le Mans – ha detto il pilota ternano nella conferenza stampa di presentazione del gran premio - è sinonimo di buona gara per me. La terza posizione mi ha aiutato a rimanere calmo e concentrato in vista del Mugello. Ora sono tranquillo. Durante l’inverno ho fatto molto bene nei test e volevo ottenere risultati a tutti i costi nelle prime gare dell’anno. Non è stato così e dopo Austin volevo sparire da questo mondo”.

Il buon risultato sul circuito francese ha rimesso benzina nel motore di Petrux, che ora guarda con maggiore serenità alla gara di domenica. “Nel 2017 è stato incredibile. Ho pianto sul podio (terzo posto dietro a Dovizioso e Vinales, ndr) perché trovarmi lì al Mugello era un’immagine che avevo sognato per tutta la vita. Onestamente, mi piacerebbe davvero ripetere quel podio quest’anno. Mi sento più forte e voglio essere veloce fin dall’inizio per arrivare in buone condizioni in gara”.

Rispetto al futuro prossimo, Petrucci non si fascia la testa nonostante nel paddock abbiano cominciato a circolare voci contrastanti circa la sua possibile permanenza in Ducati. “Voglio rimanere in Ducati per molto tempo e vincere. Se non posso restare qui l’anno prossimo, ne prenderò atto. Forse questo significa che non sono fatto per questo lavoro. Ho sentito alcune voci di Alex Marquez in Pramac. Non so se è vero o no. Quando Ducati mi dirà la sua decisione per il prossimo anno, vedrò cosa fare anche perché, se non vinco qui, non penso che sarà possibile con altre moto”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul terreno di gioco, muore Alfredo Battella: il cordoglio di Ternana, Narnese ed Orvietana

  • Travolto e ucciso da un’auto il cane degli artisti di strada in via Aleardi

  • Incidente stradale, ciclista impatta contro auto nel pomeriggio odierno

  • Incidente stradale, ferito gravemente un centauro

  • Incidente stradale, auto contromano in via Alfonsine: un ferito

  • Dal Grande fratello allo studio di registrazione, Martina Nasoni diventa cantante: ecco il suo primo singolo

Torna su
TerniToday è in caricamento