Specialista in promozioni: "La pallavolo è parte della mia vita tra tanti sacrifici fatti"

Erika Campana, alzatrice dell'Acqua Azzurra:"Nonostante gli impegni lavorativi, la passione è ancora viva a discapito di qualche acciacco fisico"

Acqua Azzurra Volley

Specializzata in promozioni in virtù dei tre campionati vinti a Narni in B2, uno ad Orvieto e Spoleto nella medesima categoria e due di Serie C. Una vita dedicata allo sport e soprattutto al grande amore sotto rete. Sette promozioni in carriera per Erika Campana, alzatrice dell’Azzurra Volley, formazione militante nel torneo di Serie C regionale. Le ragazze di mister Pietro Re Dionigi, dopo aver dominato la scorsa regular season, sono arrivate fino alla finalissima play-off non riuscendo a completare l’impresa. In questa stagione, nonostante le difficoltà, sono in lizza per un posto nel post season e reduci da due affermazioni consecutive

“Io e Alessandra Favoriti siamo le veterane in una squadra giovane che sta crescendo con l’ambizione di migliorarsi – afferma Erika - Una base di carattere e grinta determinanti nel sopperire alle difficoltà di organizzazione nelle palestre e di assenze causa lavoro. Nonostante ciò - sottolinea - siamo entrate in zona play-off. L’obiettivo è quello di rimanerci, migliorare se possibile e riuscire a dire la nostra nella fase finale”.

Soddisfazioni enormi con specialità vittoria del campionato, ma anche tanti sacrifici fatti: ”Questo sport è parte della mia vita da sempre, gran parte della mia vita. Dai tempi delle scuole, mi ha portato ad affrontare scelte e sacrifici che per quell’età erano difficili. I miei amici ed i miei compagni spesso non capivano l’importanza di dover rinunciare ad una gita o rientrare presto a casa. Per me era semplicemente il rispetto per un impegno il quale, con il tempo, ha portato una serie di soddisfazioni sportive e personali. Ora questi sacrifici vedo che vengono un po' meno con generazioni diverse o istituzioni poco attente a qualcosa che invece ha grande peso sui giovani. Quello che posso augurare alle ragazze che si avvicinano allo sport, è di divertirsi anche se, nella nostra città, non esistono realtà stimolanti o categorie importanti. Divertitevi e provate a sacrificarvi per questo valore, scoprirete che nella vita lo sport è un valore aggiunto”.

La passione per la pallavolo ed il rapporto con la quotidianità: ”Con l’ingresso nel mondo del lavoro, le cose si sono complicate. Abbinare una Serie B agli impegni lavorativi non era una passeggiata. Lavorando in un forno, ho dovuto ridurre il tempo dedicato alla pallavolo dato che la sveglia suona molto presto. Nonostante ciò, la passione è ancora viva a discapito di qualche acciacco fisico. A volte non sto in piedi, causa il lavoro, ma riesco ad essere concentrata e determinata e questo mi basta”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo su Terni e provincia, allagamenti e disagi: donna al sicuro prima dell'arrivo della piena

  • Chiude locale della movida ternana: “Vi salutiamo con il sorriso”

  • Maltempo a Terni, fiume Nera a rischio esondazione: peggioramento nelle prossime ore

  • Tragedia in un bar della città: muore ragazza ventinovenne

  • Le sardine ‘accolgono’ Matteo Salvini a Terni: da Piazza Tacito il flash mob

  • Pericoli a Terni, la buca più ‘chiacchierata’ della città diventa un simbolo

Torna su
TerniToday è in caricamento