Ternana, Alessandro Calori:"I ragazzi hanno bisogno di recuperare le proprie certezze"

Vigilia del match contro la Virtus Verona. Assente Antonio Palumbo infortunato. Torna dalla squalifica Bergamelli, possibile turn over in virtù dei tre impegni ravvicinati

alessandro calori

Al termine della seduta di rifinitura odierna interverrà nella sala stampa del Libero Liberati il tecnico Alessandro Calori. Vigilia di campionato per la Ternana che affronterà la Virtus Verona del presidente-allenatore Luigi Fresco. La redazione di www.ternitoday.it seguirà l'evento mediante diretta testuale riportando le principali dichiarazioni del tecnico 

LA DIRETTA VIDEO DELLA CONFERENZA STAMPA

12:50 inizia la conferenza stampa di Alessandro Calori

"Quando le cose non vanno ad ogni minima situazione perdi fiducia. Sto intravendo qualcosa che sta crescendo, nel voler risorgere. I ragazzi nei modi mi stanno piacendo. Devono ritrovare disponibilità a ruotare come gruppo, forza. Ora dobbiamo eliminare i piccoli errori che ci impediscono a fare risultato"

"Domani dobbiamo scacciare la paura e saper giocare come serve in questa categoria"

"La Ternana deve fare la Ternana, l'ho visto poco al momento. Vedo nei ragazzi la voglia di venirne fuori. L'unica regola non scritta è sicura: se sbagli paghi come accaduto a Meda. La colpa è la nostra non certo della casistica. Ci manca la vittoria"

A Viterbo "Sul primo rigore c'è un fallo di mano. Il secondo è frutto di una disattenzione dopo una palla libera. Per assurdo poi giochi in nove e giochi meglio" 

"Bandecchi? Io mi sento continuamente con il Direttore ed il Presidente. Il feedback è continuo cercando di risolvere tutte le situazioni. A me sembra una società che ha voglia di fare e vincere. Se vuoi creare un progetto a scadenza importante va costruito dalle fondamenta"

"I ragazzi devono ritrovare quelle certezze che hanno perso. Se vuoi qualcosa di straordinario devi fare qualcosa in più. Se sei il più forte devi dimostrarlo. La realtà è questa"

"Abbiamo meno margine di errore rispetto agli altri. Non posso vedere un obiettivo a lunga scadenza. Ci sono tre partite in settimana"

"Qualsiasi cosa la sbagli paghi, ti viene l'ansia, quando devi rincorrere. Non abbiamo margine di errore. I ragazzi si sentono l'obbligo di vincere, lo sentono dall'inizio di stagione"

"Mi piace che si ragioni da squadra:corsa, aggressività, intensità della manovra. E' un campionato dove spesso si 'spallona'"

"Domani Palumbo è indisponibile: risentimento muscolare. Si parla di due settimane di stop, speriamo sia minore la durata. Boateng? Non ha i novanta minuti nelle gambe. Diakite è convocato, ha il polso fasciato, è stato fermo questi ultimi giorni. Certezze? Non voglio creare confusione stiamo lavorando sui concetti. Difesa a tre o quattro? Vediamo domani"

"Sto cercando di lavorare sulla gestione della partita. Dare ordine, organizzazione e convinzione. Quando si fa una cosa dobbiamo farla tutti insieme"

"Ad inizio stagione la Ternana era considerata la Juventus della Serie C. Ma non vuol dire nulla. Quando perdi le certezze poi devi andare oltre al normale"

"Turn over? E' impossibile far giocare tutti, lo vedremo nei prossimi tre impegni di domani"

Conferenza stampa finita

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Economia

    Treofan, Terni ha i giorni contati: ecco il piano di Jindal

  • Politica

    Centri sociali anziani, Cecconi: siamo all’anno zero

  • Attualità

    Via Bramante, via ai lavori: le immagini del cantiere

  • Cronaca

    Giù dal balcone, il racconto del testimone: ecco cosa è successo

I più letti della settimana

  • Allarme furti, arrivano anche i reparti speciali: controlli a tappeto sul territorio

  • Giù dal balcone, il racconto del testimone: ecco cosa è successo

  • Precipita nel vuoto dal terzo piano, gravissima ragazza di vent’anni

  • San Valentino, la festa dei ternani con il centro invaso da migliaia di curiosi: foto e VIDEO

  • Brutto incidente a Borgo Rivo, ferito gravemente un motociclista

  • San Valentino, Matteo Salvini: "Probabilmente una festa da abolire"

Torna su
TerniToday è in caricamento