Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Operai ternani feriti nell’incendio a Marghera, il racconto del testimone

"Un forte fischio, un boato e poi le fiamme. Vedevo gente scappare, ho soccorso uno dei ragazzi” | IL "VIDEO

 

“Un forte fischio e un boato e la nube scura che mi veniva incontro. Avevo il telefono in mano, quella è stata la fortuna. Il sangue freddo mi ha fatto chiamare subito i pompieri. Ho detto che stavamo saltando per aria con lo stabilimento, vedevo gente scappare. Ho soccorso uno dei ragazzi feriti, l’indiano, gli ho slacciato la cintura. Diceva: ‘spogliatemi, ho caldo, ho caldo’. Faccio fatica ancora adesso a dormire la notte”.

Sono le parole di Matteo Ferrazzo, lavoratore della 3V Sigma di Marghera, mentre ripercorre gli attimi dello scoppio e poi delle fiamme alte che hanno avvolto in poco tempo i due impianti dello stabilimento, venerdì scorso, in cui sono rimasti feriti due operai ternani.

LEGGI | Il servizio completo su VeneziaToday

Potrebbe Interessarti

Torna su
TerniToday è in caricamento