Ecco Memo, storia di un cane triste che ritrova l’allegria

Si tratta del primo libro dell’illustratrice Maria Diletta Quadrini. Edito da Morphema, è dedicato a tutti i bambini

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

“Memo è dedicato alla mia cagnolina Romy, che mi è stata accanto per 16 anni nei momenti belli e brutti della mia vita. Grazie a lei, ho capito che gli animali (i cani in particolare) non hanno bisogno di una vita agiata per essere felici, ma solo dell’affetto del loro padrone. E questa è la storia di Memo, un cane triste che ritrova l’allegria”.

Una storia dedicata a tutti i bambini – ma non solo – e dove “il lieto fine – racconta l’autrice – è assicurato”.

Diplomata in ragioneria ed illustratrice per passione, Maria Diletta racconta di avere “disegnato fin da quando ne ho memoria. L’ho sempre considerato il mio rifugio, la mia evasione dalla realtà. Vorrei che diventasse la mia professione”. Alle spalle la partecipazione a diverse edizioni del Lucca comics, altre illustrazioni per libri di favole, murales, decorazioni e tanto altro (qui il suo profilo facebook con alcuni dei lavori realizzati), questo “Memo” è la sua opera prima. Edito da Morphema (casa editrice di Terni). È già disponibile in tutte le librerie e sugli store on line.

Potrebbe Interessarti

  • Nuove frontiere per l'autismo, parte il progetto OpenFarmS

  • E gli studenti diventano “sentinelle” dell’ambiente

Torna su
TerniToday è in caricamento