Missile, ufo o bufala? Il mistero volante sopra i cieli del Ternano

Il video di un oggetto non identificato ripreso da un medico di Narni. L’analisi del Centro ufologico Mediterraneo: immagini straordinarie, caso da catalogare come non classificato

 

“Buongiorno, sono un medico e lavoro a Narni, in provincia di Terni. Un pomeriggio della scorsa settimana, ho registrato il video che allego alla presente email. Solo ieri sera ho notato che nel video c’è un qualcosa che non torna, uno strano intruso. Ma, l’oggetto, che con l’occhio si notava a stento, era per l’appunto troppo veloce, per cui ho deciso di rallentare il filmato. La conferma è arrivata presto: alla minima velocità, esattamente tra il secondo numero due e numero tre si vede sfrecciare un oggetto volante di colore argento. Sono rimasto di stucco”.

Questo il testo della email ricevuta dal Centro ufologico Mediterraneo in cui viene descritto un “avvistamento” che sarebbe avvenuto nei cieli di Narni. Il filmato, analizzato dal team del Cufom - che ha organizzato per sabato 29 settembre a Rho (Milano) il terzo convegno nazionale di ufologia, con la partecipazione di esperti e ricercatori -, è diventato poi oggetto di approfondimento da parte di Angelo Carannante, presidente del Centro ufologico Mediterraneo.

“Un video che ci ha lasciato di stucco, tanto è straordinario. Sulle prime abbiamo pensato ad una bufala. Ma è anche vero che, memori di avvistamenti altrettanto importanti, come quello di Monte di Procida del 1996 indagato da noi del Cufom, ci siamo detti che andava la pena di andare avanti. Infatti, a meno che poi i fatti non ci smentiscano (sempre possibile in quest’epoca digitale dove ogni falso è dietro l’angolo in quanto sono capaci di confondere la realtà con la fantasia) il video di Narni è risultato autentico e resistente alle nostre verifiche”.

Il video risale al 9 agosto 2017, ore 19.54, ma il Cufom ne è entrato in possesso “solo recentemente”. “Il testimone – ricostruisce il Centro ufologico - era seduto sulla balaustra del belvedere di Narni, località in cui lavora. Ha deciso di effettuare una ripresa con il suo smartphone”. Quel giorno, “il tempo era sereno, vento assente e tutto attorno non è che si sentivano tanti rumori, anzi solo il canto delle cicale. Il testimone, che lavora da quelle parti, voleva solo rilassarsi, per cui decideva di riprendere il panorama circostante. Quando ha poi rivisto il video, si è accorto di un qualcosa simile ad una pagliuzza (termine che ha usato per descrivere l’ufo). L’ovni è stato filmato guardando verso nord, e viaggiava da ovest verso est”.

L’oggetto che sembra comparire nel filmato ha una velocità molto elevata. “Infatti – dice il Cufom - si osserva in pochissimi fotogrammi e per una frazione di secondo. In altre parole nemmeno il massimo rallentamento ci consente di vedere l’ovni fotogramma per fotogramma. A meno che non si pensi che esistano specie sconosciute di volatili con velocità simili, la qualcosa è del tutto fuori dalla realtà. Dobbiamo ammettere che ci troviamo di fronte a qualcosa di inesplicabile”.

Secondo il team del Centro ufologico è possibile “escludere con sicurezza alcune possibilità: non possiamo assolutamente essere al cospetto di un satellite, una lanterna cinese, un astro, una mongolfiera, un volatile, un aereo, un drone, un elicottero, un fenomeno naturale conosciuto. Potrebbe essere un missile? Va detto che esistono missili militari velocissimi, capaci di raggiungere e surclassare, in pochissimi secondi, la velocità del suono, raggiungendo anche i 6.000 km/h (cioè tra Mach 2 a Mach 5), arrivando nello spazio addirittura a Mach 23 (ben 27.000 km/h) in quanto manca la forza frenante dell’attrito. A circa 30 km in linea d’aria, a Baiano di Spoleto, guarda caso ancora a nord ovest rispetto a Narni, c’è una base militare. Dunque si tratta di un missile lanciato da lì magari per un’esercitazione militare o un test? Ripetiamo che si tratta solo di un’ipotesi In merito all’apparente struttura dell’ovni, colpisce anche la mancanza assoluta di appendici. Vero è che sappiamo benissimo che gli oggetti in movimento, quando sono filmati, mostrano una forma diversa da quella reale, tanto è vero che se filmate dei volatili o velivoli in movimento, a seconda delle condizioni in cui si filma, ma anche a seconda dell’apparecchio, alcune volte si vedono addirittura degli oggetti volanti sferici che, però, tali non sono ma hanno una forma diversa”.

“Ultimamente – spiega il presidente Carannante - si è sentito parlare di oggetti velocissimi, in uso probabilmente in uso ai militari. Potrebbe trattarsi di mezzi di questo tipo. Però non escludiamo che possa trattarsi di velivoli non terrestri. Devo dire che in un primo momento abbiamo pensato ad un fake. Lo stesso testimone pensava ad una suggestione. Abbiamo svolto numerose indagini e possiamo affermare che si tratta di un filmato straordinario”.

“In conclusione, il caso ci sembra non spiegabile con i canoni convenzionali ed è da catalogare come non classificato”.

Potrebbe Interessarti

Torna su
TerniToday è in caricamento