Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ternana, le Fere tornano agli allenamenti di gruppo: duplice obiettivo Coppa Italia e play off

I rossoverdi hanno svolto una seduta sul sintetico del Taddei ed attendono il Consiglio Federale di lunedì 8 giugno

 

Bentrovata Ternana. Dove eravamo rimasti? Dopo circa tre mesi dall’ultima fatica i ragazzi di Fabio Gallo sono tornati ad allenarsi in gruppo. In mezzo c’è stato il gigantesco vuoto che ha provocato la pandemia. La successiva ripresa graduale ed imposta dai protocolli sanitari effettuando test sierologici, sottoponendosi a tamponi e svolgere sedute individuali. Da oggi i rossoverdi ufficialmente possono concentrarsi sul duplice obiettivo Coppa Italia e Play Off. Nel video girato al Taddei – si ringrazia l’addetto stampa Lorenzo Modestino – una fase della sessione pomeridiana a porte chiuse.

Le Fere ed il Consiglio Federale

Alle 12 di lunedì 8 giugno si riunirà l'atteso quanto decisivo Consiglio Federale. Tra gli argomenti all’ordine del giorno le modalità di chiusura della stagione di Lega Pro. Al momento c’è una sola certezza: il criterio del merito sportivo dovrà essere applicato sul campo. Inoltre due possibilità molto concrete: la disputa dei play off anticipati dalla finale di Coppa Italia, in gara unica, presumibilmente giovedì 25 maggio e probabilmente in uno degli impianti dell’Emilia Romagna.

La Ternana resta interessata alla finestra ed attende novità in merito al match contro la Juventus Under 23. Intanto va delineandosi lo scenario per la poule promozione. Al momento restano in attesa Arezzo, Pontedera, Renate, Albinoleffe, Siena, Piacenza, Modena che potrebbero anche decidere di scendere in campo e disputare i play off i quali, al momento, dovrebbero giocarsi su base volontaria.

Nel girone C invece le aventi diritto hanno aderito tranne il Catania impegnato in ben altre vicende societarie.  Insomma tre giorni e si saprà con certezza cosa riserverà il prossimo futuro a Mammarella e compagni. Di certo, rispetto a come si era interrotta la strada, occorrerà prendere un’altra diametralmente opposta.  

Potrebbe Interessarti

Torna su
TerniToday è in caricamento