VIDEO - Strade, scuole e opere pubbliche: la Provincia di Terni ricomincia da qui

Prima seduta del nuovo consiglio di Palazzo Bazzani. Il presidente Lattanzi: abbiamo a disposizione fondi per circa 4 milioni di euro

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Pressing sulla Regione per una sempre maggiore parte attiva nelle dinamiche territoriali. Il presidente della Provincia di Terni, Giampiero Lattanzi, alla prima seduta del nuovo consiglio provinciale esprime soddisfazione: adesso si trova ad amministrare con una situazione di parità, 5 consiglieri di centrosinistra e cinque di centrodestra, dunque peso riequilibrato:

“É un momento importante per la Provincia -  spiega – anche perché ora, con le nuove norme dello Stato, c’è speranza di poter contare di più, quindi con un ruolo più forte, ripartendo dal voto diretto e restituendo criteri più concreti all’ente”.

Tanti i punti da affrontare, come il riequilibrio di bilancio, la viabilità, le opere pubbliche e l’edilizia scolastica forti, in questo ultimo caso, di circa 4 milioni di euro di finanziamenti su cui poter contare. Nella riunione è stata effettuata la convalida degli eletti. Al termine dei lavori il Consiglio si è trasferito a Perugia per la riunione dell’Upi Umbria che designerà i rappresentati delle due Province al congresso nazionale del 12 febbraio per l’elezione del nuovo presidente.

Potrebbe Interessarti

  • Stroncato traffico internazionale di droga, i dettagli dell’indagine “Toner”

  • Disabili, la “sfida” di Cecconi: più risorse per aumentare i servizi

Torna su
TerniToday è in caricamento