Amministrative 2019, speciale Arrone Linda Aliotta: “Cambiare completamente direzione”

La candidata a sindaco di Arrone:"Vivo in Valnerina con la mia famiglia. È un luogo meraviglioso, che induce alla pace e alla riconciliazione"

Aliotta

Candidata a sindaco: Linda Maria Teresa Aliotta

Lista: Per Arrone Aliotta sindaco

Candidati consiglieri: Otello Bartolini, Maria Vittoria Di Giuli, Antonio Dottori, Sergio Gunnella, Anna Rita Lipparoni, Francesco Marini, Patrizia Micheli e Silvia Positano.

Quali sono le motivazioni principali che l'hanno spinta a scendere in campo e candidarsi al comune di Arrone?

"Vivo in Valnerina, alle porte di Arrone, con la mia famiglia. È un luogo meraviglioso, che induce alla pace e alla riconciliazione. In questo posto c'è tutto, non manca nulla: paesi stupendi, natura imperante, acqua, verde, storia, cultura, gentilezza, accoglienza e laboriosità degli abitanti, gente abituata a lavorare duramente da generazioni, prima in fabbrica e poi nei campi. Questo patrimonio inestimabile, materiale, umano e culturale, non è mai stato preso in considerazione dalle forze politiche che hanno amministrato Arrone ininterrottamente fino ad oggi, giungendo al punto di mortificarlo. Oggi Arrone, pur sempre bellissima, risulta un paese spento, apatico, completamente privo di iniziative sociali, culturali, ludiche, aggregative e, comunque, di ogni genere. Non esiste nulla a livello di progettualità economica, commerciale, artigianale e turistica; non si curano le manutenzioni dei beni pubblici (strade, verde, spazi pubblici, ecc.), al punto tale che il centro sportivo del paese, un tempo fiore all'occhiello, appare in stato di abbandono e le amministrazioni non sono state in grado neanche di risistemare il parco giochi per bambini che un tempo era qui presente. Come ho già detto nella mia lettera di presentazione, un’amministrazione che non si cura non solo degli adulti e del paese ma, soprattutto, dei bambini, quindi dei propri figli, è un’amministrazione senza cuore, incapace di gestire il presente e priva di prospettive per il futuro. Questo stato di cose non può assolutamente proseguire quindi, avendo deciso di vivere qui con la mia famiglia e di farci crescere nostra figlia, è giunto il momento di cambiare completamente direzione, di dare una svolta significativa. Gli Arronesi hanno l'occasione per riacquistare la consapevolezza del loro patrimonio, materiale e morale, e di tornare ad essere orgogliosi di appartenere a questa terra, di ritrovare lo spirito di comunità, per far tornare Arrone ai fasti di un tempo, quando era il paese più bello e vivo della Valnerina. Queste sono le motivazioni che mi hanno spinto a scendere in campo insieme alla mia squadra" 

Il passo successivo all'elezione: quali i principali interventi che reputa preminenti per il comune di Arrone e che metterà in pratica?

"Riqualificazione del centro sportivo, affinchè torni ad essere un fiore all'occhiello del paese, sia un punto di ritrovo per i cittadini che di richiamo turistico, anche per iniziative di carattere sportivo e calcistiche di respiro extra regionale e nazionale. Nell'ambito di tale intervento, posso garantire che verrà immediatamente realizzato il parco giochi, immaginando una bellissima festa esclusivamente dedicata ai bambini il giorno dell'inaugurazione, e poi organizzando delle iniziative periodiche che possano coinvolgere anche i loro genitori. Avviare progetti e iniziative che diano immediato impulso all'economia e al turismo, linfa vitale per la ripresa del territorio. Abbiamo molte idee a tal proposito, tra le quali: turismo sostenibile, come percorsi cicloturistici, a cavallo, trekking, percorsi religiosi, etc.; pacchetti di offerte integrate e coordinate, anche in collaborazione con i comuni limitrofi, coinvolgendo e dando nuova linfa alle attività ricettive; promozione del territorio tramite i moderni canali di comunicazione (internet, social etc.); eventi enogastronomici, autonomi o anche abbinati a manifestazioni sportive, per promuovere al meglio le bellezze e le specialità della nostra terra; eventi ed iniziative nel settore della pesca fluviale e della caccia, stante la vocazione del territorio da sempre legato a tali ambiti in virtù del meraviglioso ambiente che lo circonda, ovviamente sempre nel massimo rispetto di esso, della flora e della fauna; riqualificazione del teatro comunale coinvolgendo le realtà associative presenti, così da avviare un percorso di crescita culturale, sociale e associativa; eventi musicali e culturali, anche aventi come palcoscenico le bellezze del territorio. Territorio più sicuro per tutti. Il progressivo deterioramento della società e le politiche indiscriminate sull’immigrazione messe in campo dalla sinistra, hanno reso insicura la vita di tutti, e anche Arrone - dove un tempo si potevano “lasciare le chiavi sulle porte” - purtroppo non ne è rimasto immune. Si succedono sempre con maggior frequenza furti nelle abitazioni, alle attività commerciali e agli Istituti di Credito ivi presenti. La sicurezza di tutti, in primis di bambini, anziani e famiglie, è un diritto fondamentale, quindi deve essere promossa e garantita dalle istituzioni. Saranno ben accetti i consigli e la collaborazione di tutti, ma abbiamo intenzione di promuovere le seguenti iniziative: il recupero e il rafforzamento dei sistemi di videosorveglianza, provvedendo a coprire anche zone periferiche e le frazioni del Comune; rafforzamento dell’illuminazione pubblica; maggior collaborazione con la Prefettura di Terni e con le Forze dell’Ordine, così da garantire un miglior coordinamento e una maggior presenza sul territorio, anche in orari notturni; individuazione di una nuova sede per la Caserma dei Carabinieri di Arrone, funzionale e ben posizionata, così da risultare più utile ed efficiente per tutti"

Ci presenta la sua squadra? Come sono stati scelti i candidati? Quali le caratteristiche principali?

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Onde essere vicini alle esigenze di tutti e apportare le proprie esperienze, si spazia dal professionista all'imprenditore, dal pensionato alla casalinga fino all'impiegato. E' una squadra compatta, dinamica, competente e affiatata, e tutti hanno voglia di mettersi al lavoro per la comunità. Sono tutti arronesi, anche da diverse generazioni, e nessuno meglio di loro conosce la popolazione e il territorio, quindi anche le problematiche esistenti e le modalità di risoluzione delle stesse. Essendo un paese piccolo e conoscendoci praticamente tutti, ci siamo scelti spontaneamente in quanto accomunati da valori, principi e prospettive condivise, affinchè anche la Arrone del futuro possa tornare a risplendere come quella di un tempo"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nella notte a Terni, commerciante trovato morto nel suo negozio

  • Coronavirus, scuole chiuse a Terni. La rabbia dei genitori: “Impossibile gestire la vita di una famiglia. Avvertiti troppo tardi”

  • Covid, le previsioni che spaventano: tra novembre e dicembre possibili più casi che nella fase 1

  • Primario del Santa Maria di Terni positivo al covid-19. Tamponi a tappeto

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Terni a luci rosse, “lucciole” e trans venduti come schiavi del sesso: ecco l’operazione Doña Claudia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento