Amministrative 2019 Speciale Stroncone, Luigi Dionisi: "Noi per una politica senza vincoli o ideologie di partito"

L'attuale vicesindaco alla guida di Progetto Stroncone vuole ripartire dal percorso intrapreso negli ultimi cinque anni

 Candidato sindaco: Luigi Dionisi

Lista: Progetto Stroncone

Candidati consiglieri: Francesca Leonardi, Carola Caroselli, Stefania Catalano, Enrico Colantoni, Franco Frittella, Marco Macciò, Lamberto Mangoni, Maurizio Quintili, Sara Renzi, Davide Rossi, Simona Silvestri

Quali sono le motivazioni principali che l’hanno spinta a scendere in campo? 

Più che una scesa in campo direi la volontà di continuare il percorso intrapreso in questo lustro che è appena trascorso, essendo io l’attuale Vicesindaco nonché Assessore ai lavori pubblici del Comune di Stroncone, portando avanti tutto ciò che di buono è stato fatto.
La motivazione, che mi ha spinto a continuare, scaturisce dalla presa di coscienza che in un territorio non molto grande come è Stroncone, una

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
, più a stretto contatto con il cittadino, è possibile, avendo come unico obbiettivo l’attuazione del programma elettorale con il quale ci si è presentati in campagna elettorale. Lo abbiamo fatto in questi anni, continueremo a farlo per i prossimi.

Il passo successivo alle elezioni: quali sono gli interventi più urgenti e su cosa lavorare in prospettiva? 

Questi anni trascorsi alla guida di Stroncone hanno cambiato il nostro punto di vista su come affrontare i problemi e quali soluzioni ottimali adottare per risolverli.
Certamente punteremo sul decoro urbano e i servizi, abbiamo visto che fare annualmente delle gare per i servizi che devono migliorare la quotidianità dei nostri concittadini comporta un allungamento dei tempi anche di quattro, cinque mesi, a causa dei vari passaggi burocratici da affrontare prima di arrivare all’inizio dei lavori. Noi faremo delle gare o degli accordi quadro quinquennali, stanziando, già dal primo anno, il budget necessario, pervenendo ad una certezza dei tempi e della qualità dei lavori.
Per le opere pubbliche, dobbiamo portare a termine tutti i lavori che stanno nascendo in questi giorni di fine mandato: il Museo dei Corali, la biblioteca, la messa in sicurezza di due ponti e il progetto del palazzetto dello sport, del quale siamo in attesa di sapere l’esito del bando ministeriale.
Molta carne al fuoco che ci impegnerà fin dal primo giorno. 

La squadra: come ha scelto i candidati e quali sono i punti di forza del gruppo? 

La squadra è nata piano piano, abbiano iniziato a cercare sul territorio fin da ottobre dello scorso anno, ci servivano persone che apportassero qualità, volontà e soprattutto idee. Ritengo che abbiamo fatto un ottimo lavoro, siamo una compagine all’altezza di poter partire fin dal primo giorno successivo alle elezioni in quanto possiamo vantare molta esperienza (due assessori e un consigliere uscenti e un ex assessore) e tanta qualità per adempiere le esigenze che sono di competenza di un’amministrazione comunale (scuola, lavori pubblici, urbanistica, politiche sociali, cultura, sicurezza).
Più che un gruppo politico siamo un gruppo di amici che ha avuto il tempo di conoscersi e di instaurare un rapporto progettuale e da questa sintonia è nato il nostro programma elettorale, la cui attuazione è l’obbiettivo unico di Progetto Stroncone. 

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...


 

Allegati

Potrebbe interessarti

  • Piscine interrate, la soluzione migliore per arredare il giardino

  • Igiene del letto, quante volte cambiare le lenzuola?

  • Ecologia e colori brillanti, ecco la moda estate 2019

I più letti della settimana

  • Incidente stradale sulla Marattana, coinvolti due autoveicoli

  • I ternani più famosi in Italia e nel mondo: ecco la classifica completa

  • Incidente stradale, impatto tra moto ed autoveicolo in Valnerina

  • Incidente stradale, due auto coinvolte in via Narni

  • Un architetto ternano alla corte dell'Expo di Dubai, secondo posto per costruire l'anfiteatro del futuro

  • Topi in città, la mappa delle zone “rosse”. C’è l’ordinanza del sindaco: si rischiano multe fino a 500 euro

Torna su
TerniToday è in caricamento