Amministrative 2019 Speciale Stroncone, Serafini: "I nostri cavalli di battaglia? Programmazione e pianificazione"

Il candidato sindaco per Prima Stroncone fa il punto su programma e squadra in vista del voto di domenica

Candidato sindaco: Marco Serafini

Lista Prima Stroncone Serafini Sindaco 

Candidati consiglieri: Marco Bruni, Roberta Chemin, Ilaria Bartolini, Paola Mansueti,  GIamprimo Menicocci, Valentino Marini, Tiziana Santori, Francesca Lanari, Emiliano Grimani, Francesco Carotti, Marco Zagaglioni, Simone Ferlito


Quali sono le motivazioni principali che l’hanno spinta a scendere in campo?
Ho accettato di espormi perché a Stroncone ho vissuto tutta la vita, mi sono sbucciato le ginocchia tra questi vicoli e   questo sarà il paese di mia figlia  Eva; sono il marito della farmacista ed il figlio della postina. Ero stanco di mettere la testa sotto la sabbia, come gli struzzi. Questo paese merita di più.
“Mi sono fatto da solo”, ed ora voglio mettere le mie esperienze professionali, le mie competenze, le mie passioni e le mie relazionial servizio dei miei concittadini. Qua si rischia di tornare indietro di 50 anni! Non potevamo alzare bandiera bianca, e continuare tutti a lamentarci, senza almeno provare a lottare per i nostri figli. Gli altri hanno già dimostrato cosa sono capaci difare con la loro grande esperienza, ed i risultati sono sotto gli occhi della cittadinanza. Per non parlare poi delle promesse inesaudibili che ledono ancora una volta la dignità delle persone in difficoltà. Qua ognuno si assume le proprie responsabilità, cittadini compresi. Domenica è una data zero.


Il passo successivo alle elezioni: quali sono gli interventi più urgenti e su cosa lavorare in prospettiva?
PROGRAMMAZIONE  e PIANIFICAZIONE  saranno i nostri cavalli di battaglia. Non si può sempre lavorare in emergenza!
Le frazioni ad esempio sono abbandonate e facendo i lavori in economia, l’amministrazione darebbe un grande segnale di presenza sul territorio, rispondendo velocemente alle esigenze di tutti i cittadini. Le piccole cose che toccano la nostra quotidianità non necessitano di appalti e burocrazia, necessitano di volontà e dedizione, il resto io lo chiamo “markette elettorali”. Diverso per le opere infrastrutturali;  in questo caso puntiamo tutto sui bandi Europei e regionali, tanto che istituirò un assessorato ad Hoc, con un assessore (esterno) qualificato a riguardo  ed   un team di consiglieri dedicati solo a questo. Dobbiamo essere propositivi e non aspettare il favore del politico di turno che si ricorda di Stroncone ogni 5 anni. Noi le risorse ce le andiamo a cercare e ce le andiamo a prendere. Le regole del gioco sono chiare a tutti…. Non siamo più nel dopoguerra!
Il mio ostruzionismo alla centrale di Vascigliano è noto a tutti. Così come il mio impegno nello sport e nell’Associazionismo.
Si parla poi di rilancio della zona dei Prati: siamo alle solite…. Ne sento parlare da quando avevo i pantaloni corti. Peccato che i miei competitor che hanno avuto modo di metterci mano in passato, se ne ricordino solo ad ogni campagna elettorale.


La squadra: come ha scelto i candidati e quali sono i punti di forza del gruppo?
Ho fortemente voluto ognuno dei miei ragazzi, diversamente non ci avrei messo la faccia. Le altre squadre sono bombe ad orologeria pronte ad esplodere alla prima difficoltà. In alcuni casi frutto di logiche che poco hanno a che vedere con l’interesse della cittadinanza. L’importante e’ soddisfare la propria vanità e vincere…L’associazionismo tanto diffuso a Stronconedovrà essere il collante del rilancio. Ed i consiglieri dovranno presenziare il territorio. Il palazzo lasciamolo ai comodoni. Noi staremo tra la gente lavoreremo per la gente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Addio a Maria Chiara. Mons. Piemontese: "Non esiste un'app "Immuni" per la droga. La felicità è altrove"

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento