rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Amministrative 2019 Stroncone

Amministrative 2019 Speciale Stroncone, Corbucci: "Un modello di sviluppo all’insegna della bellezza"

La candidata della lista "Esserci per Stroncone-Ambiente Diritti Cultura" presenta programma e squadra in attesa delle consultazioni di domenica 26 maggio

Candidato sindaco: Elisabetta Corbucci

Lista: Esserci per Stroncone - Ambiente Diritti Cultura 
 

Candidati consiglieri: Simona Bartolucci, Elena Costanzi, Valentina Bruciapaglia Cipiccia, Francesco Ferracci, Francesco Giacomini, Omero Onori, Stefano Petriachi, Giovanni Giusti, Edoardo Orofino.

Quali sono le motivazioni principali che l’hanno spinta a scendere in campo?

Ho affrontato questa nuova sfida con la radicata convinzione che la mia energia, la competenza nella gestione della cosa pubblica e la volontà di fare bene siano necessarie per formulare una proposta nettamente alternativa alle destre conservatrici e sovraniste che stanno portando a Stroncone linguaggi e idee che non appartengono alla nostra cultura. Mi accusano di essere scesa in campo, alternativamente, contro qualcuno o a favore di altre liste; chi lo fa dimostra una visione asfittica dell’impegno politico che è invece l’unico strumento democratico per tradurre ideali e valori in una proposta amministrativa da sottoporre al giudizio degli elettori. Mi ha mosso quindi la determinazione di voler testimoniare che, anche nel mio partito, c’è ancora tanta voglia di metterci la faccia per portare Stroncone fuori dal torpore amministrativo causato da anni di sterili personalismi e dannosa miopia.

Il passo successivo alle elezioni: quali sono gli interventi più urgenti e su cosa lavorare in prospettiva?

In primissima istanza ci sarà da contrastare con ogni mezzo a disposizione il reiterato tentativo di insediare a Vascigliano l’impianto a biogas che nessuno di noi vuole, non lo vuole la cittadinanza e non lo vuole l’amministrazione. Ci saranno da improntare, uno per uno, gli atti dell’amministrazione corrente, partendo dalla valorizzazione del lavoro dei dipendenti comunali, apertamente criticati dall’amministrazione uscente. I diritti di cittadinanza devono essere esigibili da ogni cittadino e di conseguenza i servizi offerti dal Comune devono essere all’altezza delle aspettative. Nei primi 100 giorni di governo metterò le basi per i tre grandi progetti pluriennali che dovranno ridisegnare il modello di sviluppo stronconese all’insegna della bellezza: la riprogettazione di Vascigliano, il rilancio in chiave di sviluppo sostenibile de I Prati, la rinascita delle frazioni. I dettagli nella nostra pagina Facebook.

La squadra: come ha scelto i candidati e quali sono i punti di forza del gruppo?

Direi che la formula più corretta per rappresentare la modalità di composizione della lista è che ci siamo scelti a vicenda, riconoscendo l’uno nell’altro una comunione di valori e condividendo gli obiettivi alla base del programma. Un programma che è nato dal confronto e dal progressivo avvicinamento di idee e sentimenti che hanno trovato sintesi nel nostro simbolo. Così come sono solita gestire i miei team di lavoro, anche in qualità di candidato sindaco ho assunto il compito di collettore di idee e di coordinatore di energie. Se la nostra proposta risulterà vincente diverrò anche il garante della traduzione del programma in azioni concrete e in buona amministrazione. La forza di questo progetto è tutta nella squadra, che rappresenta istanze integrate e complementari, ricchezze personali, capacità di dialogo e vicinanza perché ogni cittadino di Stroncone possa sentirsi ascoltato e rappresentato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amministrative 2019 Speciale Stroncone, Corbucci: "Un modello di sviluppo all’insegna della bellezza"

TerniToday è in caricamento