Amministrative 2019, ad Arrone si presenta 'Noi ci siamo - il comune che vogliamo"

La lista del candidato a sindaco Marsilio Francucci:"Proponiamo un progetto innovativo, frutto del lavoro e del confronto di coloro che hanno partecipato al laboratorio di coprogettazione Arrone 2030"

Arrone

Il candidato a sindaco di Arrone Marsilio Francucci della lista “Noi ci siamo – Il Comune che vogliamo”, presenta la sua squadra. Si tratta di cinque donne ed altrettanti uomini, provenienti dal mondo delle professioni, fuori dagli schieramenti politici tradizionali. Nel dettaglio Bordacchini Domenico, Brilli Roberta, Illuminati Monica, Laurenti Simona, Lezzerini Giuseppe, Micheli Maria, Mirabelli Paolo, Passeri Nagi, Tomassucci Michele, Virili Andrea.

“Un Sindaco – sottolineano gli esponenti - elemento di garanzia tra più idee ed una squadra di qualità, che concepisce la politica come passione e amore per il territorio e che intende mettere a servizio della comunità il proprio tempo e le proprie competenze con entusiasmo, professionalità e voglia di fare, convinti che l’appartenenza ad una comunità sia superiore ad ogni credo e schieramento politico. Proponiamo un progetto innovativo, frutto del lavoro e del confronto di coloro che hanno partecipato al laboratorio di coprogettazione “Arrone 2030”, elaborando una mappa concettuale, che delinea il lavoro da intraprendere immediatamente e nel tempo, prospettando una forma di democrazia partecipativa, che intendiamo attuare anche nella successiva fase di governo”

Le proposte di ‘Noi ci siamo – il comune che vogliamo’

“Proponiamo proposte concrete: la cura del territorio, il recupero del patrimonio paesaggistico ed architettonico, il rilancio del turismo, lo sviluppo della cultura, dello sport e della sicurezza, la sostenibilità ambientale, la promozione dell’occupazione, con particolare riguardo ai giovani, il rilancio del commercio e delle attività produttive ed il sostegno alle numerose associazioni di volontariato. Elemento importante è la ricerca di una sinergia virtuosa con gli altri comuni della Valnerina per rompere l’isolamento del territorio e favorire la nascita di nuove opportunità”

Le ragioni di un impegno della lista

"Abbiamo dato vita ad una vera lista civica, basata sulla concezione di una politica scevra da vanità di partito o interessi personali, con l’unico obiettivo di rispondere e soddisfare le necessità della popolazione e di un territorio meraviglioso, che abbiamo il dovere di conservare per le future generazioni. Lavoriamo per affermare con forza concetti come inclusione, partecipazione, co-progettazione, equità, pari opportunità e per attuare una rigenerazione urbana e una rinascita sociale per far sì che Arrone torni ad essere protagonista tra i comuni della Valnerina e traino economico e culturale del territorio. - specificano da 'Noi ci siamo - il comune che vogliamo - Abbiamo avviato un dialogo costruttivo con istituzioni, operatori economici, realtà imprenditoriali, associazioni e singoli cittadini per ricostruire una comunità in cui la solidarietà, il lavoro e la partecipazione tornino ad essere i principi fondamentali della democrazia”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Coronavirus, prove tecniche di un nuovo lockdown. E a Terni tornano le file ai supermercati

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • La protesta a Terni contro le restrizioni del DPCM. Il corteo da piazza Tacito a Palazzo Spada: "Libertà"

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento