Amministrative speciale San Gemini, Fausto Proietti: "Il comune come un palazzo di vetro"

Il candidato primo cittadino presenta la sua lista ed il programma elettorale in vista delle consultazioni di domenica 26 maggio

fausto proietti

Candidato a sindaco Fausto Proietti

Lista Tradizione e progresso

Candidati consiglieri: Massimo Arcangeli, Alessio Baldini, Ivana Bouche, Fabio Corsetti, Giuseppe De Santis, Lamberto Federici, Claudia Nardoni, Elena Onofri, Mariassunta Pennacchi, Diego Rambotti, Simona Schiavoni, Laura Spaccini

Quali sono le motivazioni principali che l'hanno spinta a scendere in campo e candidarsi al comune di San Gemini?

“In primo luogo per garantire la continuità. Nel segno della tradizione perché questa amministrazione di centrosinistra si è sempre battuta per i più deboli, soprattutto nell’ambito del sociale. L’obiettivo è quello di migliorarsi e migliorare a partire dal centro storico – da un punto di vista visivo e culturale - che è il nostro fiore all’occhiello. Progresso come nuove sfide da cogliere, sinergie da stringere, in un rapporto di assoluta trasparenza con tutta la cittadinanza. C’è da lavorare per una nuova pianificazione urbanistica, senza aumentare i volumi. Proseguire in un’ottica di sviluppo economico sostenendo le nostre tre aziende di riferimento, salvaguardando gli aspetti occupazionali ed ambientali. Il comune deve essere inteso come un palazzo di vetro, costituendo un rapporto diretto con la comunità. Dobbiamo essere amici dei cittadini non burocrati con umiltà, trasparenza ed innovazione. Il senso di appartenenza è un presupposto fondamentale per stabilire delle relazioni proficue. Da un punto del piano investimenti ricordo il milione e mezzo per il plesso scolastico, i 320 mila euro per quella materna, gli 800 mila euro per il centro studi. Inoltre l’opportunità da cogliere per migliorare la sicurezza stradale, i sistemi di videosorveglianza. Un altro grande valore di San Gemini è quello dell’associazionismo, ce ne sono culturali, tre centri sociali molto importanti per le persone anziane. Inoltre il teatro comunale in via di completamento per dar vita ad una stagione teatrale con eventi nel periodo invernale”

Il passo successivo all'elezione: quali i principali interventi che reputa preminenti per il comune di San Gemini e che metterà in pratica?

“Il plesso scolastico presso la località il Colle come priorità. Un rapporto con i cittadini intesi come comunità. Il comune infatti deve essere la casa di ognuno e garantire una risposta chiara senza dare false aspettative. Inoltre il nostro è un paese turistico, ogni anno arrivano persone anche da altri continenti. Migliorare l’aspetto delle manifestazioni culturali. Siamo conosciuti per le acque minerali, non basta. Oltre alla Giostra dell’arme, ormai conosciuta ed apprezzata ovunque l’idea sarebbe quella di fare anche una sorta di ‘Festival delle acque’ (acqua, vino, olio ndr) proprio per valorizzare ancora di più i nostri prodotti agroalimentari”

Ci presenta la sua squadra? Come sono stati scelti i candidati? Quali le caratteristiche principali?

“Conosco le problematiche nella gestione e nell’amministrazione, in virtù della mia precedenze esperienza pregressa. Occorre una presenza giornaliera sul territorio. La mia lista si compone di sei donne ed altrettanti uomini, in parte molto giovani. Nessuno ha chiesto nulla, nessuno ha chiesto alcun ruolo. C’è solo tantissima voglia di mettersi a disposizione della collettività. Tutti vogliono dedicare il loro tempo per i cittadini e garantire un lavoro di squadra proficuo”

Potrebbe interessarti

  • Laghi in Umbria, per un bagno rinfrescante o una passeggiata nella natura

  • Casa nel caos? Niente paura, arrivano i metodi per imparare a tenere tutto a posto

I più letti della settimana

  • Terrore in California, imprenditore ternano fra le pallottole di una sparatoria

  • Terremoto nella notte, l’epicentro fra Acquasparta e Massa Martana

  • Tragico incidente, muore travolto dal proprio trattore

  • La vincitrice del Grande Fratello Martina Nasoni: "Dovrò operarmi nuovamente"

  • Giovani disoccupati, arriva l’assegno di “aiuto alla persona”: 300 euro al mese dalla Regione

  • Uomo trovato morto in un campo, indaga la polizia scientifica

Torna su
TerniToday è in caricamento