Amministrative, speciale Arrone Fabio Di Gioia: "Il piacere di mettersi al servizio della comunità"

Il candidato sindaco presenta la sua squadra in vista delle prossime consultazioni amministrative: "Un gruppo con grande senso di appartenenza"

Fabio Di Gioia

Candidato sindaco Fabio Di Gioia

Lista Arrone domani 

Candidati consiglieri

Roberto Serafini, Giampaolo Grechi, Roberto Galeazzi, Valentina Bartolini, Giuseppe Fiocchi, Roberta Ascani, Massimo Luzzi, Sara Cesani, Giorgio Mosti, Ildiko Szasz

Quali sono le motivazioni principali che l'hanno spinta a scendere in campo e candidarsi al comune di Arrone?

"La ragione principale è l’amore per questo territorio. Oltre all’impegno nell’ultima consigliatura Fioretti, nel corso degli ultimi dieci anni, mi sono dedicato all’organizzazione di molte manifestazioni sportive e culturali, alcune col mondo dell’associazionismo locale. Sono convinto che il rilancio del nostro paese sarà possibile grazie al lavoro di ristrutturazione e riorganizzazione del bilancio comunale sostenuto dall’amministrazione uscente. Il mio impegno per Arrone, è stato sempre oltre la politica, dettato dal piacere di mettersi servizio della comunità."

Il passo successivo all'elezione: quali i principali interventi che reputa preminenti per il comune di Arrone e che metterà in pratica?

"Tre misure da mettere in campo nel primo anno di mandato. La prima, grazie a un bilancio privo di ombre, è relativa alle manutenzioni e all’arredo urbano. Con un bilancio che ci consente di pagare i nostri fornitori a 7 giorni (la media italiana è 34) possiamo intervenire con 150 mila per rendere Arrone ancora più accogliente, perché dopo il riconoscimento dei Borghi più Belli d’Italia miriamo alla Bandiera Arancione, un riconoscimento di qualità turistico-ambientale conferito dal Touring Club Italiano ai comuni che si distinguono per un'offerta di eccellenza e un'accoglienza di qualità. Il turismo non deve essere solo uno spot elettorale, abbiamo la necessità di migliorare la nostra offerta per legarla alla Cascata ed al Lago di Piediluco per garantire una permanenza degna di nota. Infine, per valorizzare gli impianti sportivi è pronto un bando per un rilancio di rispetto dell’area. La seconda riguarda la sicurezza, un progetto di videosorveglianza a tecnologia innovativa già finanziato nel bilancio di previsione, 26 telecamere ad alta definizione collegate costantemente con le Forze dell’ordine per monitorare tutti i punti di entrata ed uscita  e quelli “sensibili” del territorio comunale. La terza misura riguarda incentivi alle imprese del territorio e più in generale la creazione di un ambiente attrattivo per l’imprenditoria. Per valorizzare gli impianti sportivi, ad esempio, è pronto un bando che può garantire l’intervento di privati per cogliere tutte le opportunità di finanziamento per un rilancio importante dell’area."

Ci presenta la sua squadra? Come sono stati scelti i candidati? Quali le caratteristiche principali?

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La squadra ha un comune denominatore che è l’amore per questo paese. All’interno un mix di competenze ed esperienze che consente il giusto equilibrio tra continuità e rinnovamento, garantisce l’utile confronto generazionale e può assicurare al paese una risposta capillare a tutte le esigenze. Ci sono esperti di economia e di impresa, un avvocato, un giovane medico, formatori sportivi e rappresentanti dell’associazionismo locale, una donna poliglotta e lampante esempio di integrazione, non manca chi ha esperienza nella PA. La lista vanta soggetti in grado di intercettare tutte le opportunità dell’era digitale e quelle che offre l’Europa. La cultura della legalità, la lealtà, il rispetto di tutti e l’entusiasmo nel mettersi a disposizione di un progetto come ‘Arrone domani’ sono le caratteristiche che ci accomunano. Siamo un gruppo con un grande senso di appartenenza, Noi ci siamo."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Addio a Maria Chiara. Mons. Piemontese: "Non esiste un'app "Immuni" per la droga. La felicità è altrove"

  • Ospedale di Terni, ulteriore stretta sugli accessi: i provvedimenti attuati per limitare la diffusione del Coronavirus

  • Covid, un’altra giornata di contagi: due casi nell’ex zona rossa di Giove, Terni in controtendenza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento