Amministrative, Speciale San Gemini Stefano Gregori: "Questione economica centrale per il paese"

Il candidato a sindaco della lista Qualità pubblica per San Gemini presenta programma e squadra in attesa delle consultazioni di domenica 26 maggio

stefano gregori

Candidato sindaco Stefano Gregori

Lista Qualità pubblica per San Gemini

Candidati consiglieri: Annabella Tamburrino, Vanessa Liodori, Rosella Ottaviani, Sandra Ceccarelli, Silvia D'Agostino, Roberto Branchetti, Lucio Lunelia, Fabio Chiari, Giovanni Galli, Roberto Andreutti

Quali sono le motivazioni principali che l'hanno spinta a scendere in campo e candidarsi al comune di San Gemini?

“Mi sono candidato cinque anni fa con Leonardo Grimani per apportare il mio contributo di carattere professionale. In questi ultimi due anni ho ricoperto l’incarico di assessore al bilancio. Sono un libero cittadino non appartenente ad alcuni schieramento politico, non ho tessere, non sono un politico. Ho potuto constatare con mano le problematiche in cui versava il mio comune a livello economico. L’ammontare di 3.4 milioni di euro a livello di criticità con un piano di rientro per 1,7 milioni ed i restanti per accantonamento straordinario. Sono dunque sceso in campo perché ho reputato il quadro politico che si delineava non appropriato per proseguire il cammino intrapreso. Due anni sono effettivamente pochi per risanare, far comprendere alla cittadinanza tutte le criticità emerse ed occuparsi di dossier vecchi mai affrontati. Tuttavia un risultato importante è emerso: la questione economica è diventata centrale nella campagna elettorale di San Gemini. L’obiettivo è dunque dare continuità all’azione amministrativa di risanamento. Lottare contro i particolarismi causati da aspettative impensabili da realizzare”

Il passo successivo all'elezione: quali i principali interventi che reputa preminenti per il comune di San Gemini e che metterà in pratica?

“La realizzazione della nuova scuola e l’intervento per il reperimento dei fondi che consentirebbero di migliorare la viabilità. Attualmente siamo in fase di gara d’appalto. Inoltre la riorganizzazione degli uffici, un tema affrontato non in maniera organica in questi ultimi due anni. Infine i piccoli dossier importantissimi per la comunità: dalla manutenzione stradale, alla cura del verde fino alla segnaletica stradale attraverso una mappatura del territorio”

Ci presenta la sua squadra? Come sono stati scelti i candidati? Quali le caratteristiche principali?

“Siamo pronti a governare dal giorno seguente della consultazione elettorale. Tutte le persone coinvolte sono state edotte dalla situazione attuale, dopo la mia precedente esperienza. All’interno sono presenti figure tecniche preposte ad esempio alle opere pubbliche ed all’urbanistica. Inoltre figure centrali per la cultura e gli eventi: far rivivere il nostro borgo e garantire la spendibilità del nostro brand ,turistico. Infine figure legate all’associazionismo ed al sociale. Una squadra libera e smarcata da qualsiasi inquadramento politico ma costruita per perseguire il bene vero della comunità senza alcun tipo di retorica”

  

Potrebbe interessarti

  • Piscine interrate, la soluzione migliore per arredare il giardino

  • Igiene del letto, quante volte cambiare le lenzuola?

  • Ecologia e colori brillanti, ecco la moda estate 2019

I più letti della settimana

  • Incidente stradale sulla Marattana, coinvolti due autoveicoli

  • I ternani più famosi in Italia e nel mondo: ecco la classifica completa

  • Incidente stradale, impatto tra moto ed autoveicolo in Valnerina

  • Incidente stradale, due auto coinvolte in via Narni

  • Un architetto ternano alla corte dell'Expo di Dubai, secondo posto per costruire l'anfiteatro del futuro

  • Topi in città, la mappa delle zone “rosse”. C’è l’ordinanza del sindaco: si rischiano multe fino a 500 euro

Torna su
TerniToday è in caricamento