Amministrative 2019, sondaggio su Orvieto: centrodestra avanti. Ma con Concina

La rilevazione commissionata dai vertici nazionali del Partito democratico prima dell’ufficializzazione della candidatura di Tardani. Il sindaco uscente Germani è dietro, i dem tentennano

Primavera, tempo di elezioni e di sondaggi. In realtà, l’ultima rilevazione per capire che aria tira ad Orvieto porta la data di qualche settimana fa. È stata commissionata dai vertici nazionali del Partito democratico e, nelle intenzioni, sarebbe dovuta servire a costruire una cornice certa dentro la quale inquadrare la prossima campagna elettorale in vista delle Amministrative del 26 maggio.

Le cose sono andate in maniera diversa rispetto alle aspettative: il sindaco uscente dem, Giuseppe Germani, ha imboccato la strada per tentare il bis nonostante le frizioni che questa scelta ha innescato. Soprattutto, il panorama è cambiato rispetto a quello che il sondaggio chiedeva agli elettori. Già, perché qualche settimana fa non sembrava certo nemmeno il candidato del centrodestra.  E dunque, pur di avere qualche punto di riferimento, agli elettori è stato chiesto di scegliere – ipoteticamente – fra lo stesso Germani e Toni Concina. Ex manager di Telecom Italia e Rcs, sindaco della Rupe dal 2009 al 2014, con ex proprio Roberta Tardani.

Il risultato? Gli orvietani sembra preferiscano Concina. E anche in maniera abbastanza evidente. Tra lui e il sindaco uscente ci sarebbero infatti una decina di punti di distacco. Abbastanza da imporre una riflessione ai dem umbri che, sembra, proprio da Perugia insistano per una scelta diversa rispetto a Germani, soprattutto ora che i numeri sembrerebbero confermare le paure della vigilia del voto.

Un distacco che però non sembra sia servito a far tornare Concina sui suoi passi. Indicato in avvio di campagna elettorale come uno dei papabili candidati, il manager in pensione ha elegantemente declinato l’invito e lasciato spazio a Tardani. Che ha incassato il via libera della Lega e prova ora dunque a coalizzare il centrodestra – in particolare, i “riottosi” di Forza Italia – e a capitalizzare il tesoretto di voti che il sondaggio sembra garantirle.

Nella rilevazione non compare, perché non indicato, Franco Raimondo Barbabella. Anche lui ex sindaco, già esponente del Partito socialista che però ha fatto arrabbiare i suoi per una fuga in avanti che rischia di rubare altri voti al centrosinistra. E di peggiorare i numeri del sondaggio.    

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Addio a Maria Chiara. Mons. Piemontese: "Non esiste un'app "Immuni" per la droga. La felicità è altrove"

  • Ospedale di Terni, ulteriore stretta sugli accessi: i provvedimenti attuati per limitare la diffusione del Coronavirus

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento