SPECIALE EUmbria - Pioggia di milioni per il Lago Trasimeno dall'Unione Europea

Si scommette su famiglie, ambiente e turismo. Paparelli: grande occasione per il territorio

Articolo realizzato nell’ambito del Progetto FISE- Europe Direct Terni – Comune di Terni – Università di Perugia, con il cofinanziamento della Commissione Europea

eumbriatoday-logo-2

*******

I fondi europei per lo sviluppo territoriale sono ancora una volta strategici per la Regione Umbria che, grazie ad essi, potrà sviluppare nuovi progetti di sostegno e sviluppo in aree definite “di interesse nazionale”. Il piano, per ora una sorta di progetto pilota, servirà anche per sostenere ulteriori aree ad alto valore strategico territoriale in ambito turistico, enogastronomico e nel settore terziario.

Nel 2015 la Regione aveva già identificato otto comuni intorno al Trasimeno (Castiglione del Lago, Città della Pieve, Magione, Paciano, Panicale, Passignano, Piegaro e Tuoro) per avviare altri piani integrati volti a coinvolgere tutte le strutture alberghiere, nonché ad unire le eccellenze produttive del territorio. Ma non solo. Questi fondi verranno anche utilizzati per la tutela e la valorizzazione dei beni ambientali e culturali, per l’inclusione sociale fino ad arrivare alla comunicazione e informazione digitale. Il pacchetto di risorse è sostanzioso: 15 milioni di euro dei quali 5,5 provenienti da Por Fesr (Fondo Europeo di Sviluppo Regionale), 2 milioni dal Por Fse (Fondo Sociale Europeo) e i restanti 7,5 milioni dal Psr Feasr (Fondo Europeo per lo Sviluppo Rurale).

In questo contesto, Paparelli, vicepresidente della giunta regionale, annuncia un “nuovo bando per la Regione Umbria rivolto alla costruzione e alla promozione commerciale dei prodotti turistici”; una nuova tranche di fondi di 1.800.000 euro che si inserisce nelle trame del progetto esistente, puntando alla promozione degli eventi turistici “Le pievi del Trasimeno”, “Trasimeno lago felice” e “Vivi il Trasimeno”.

“Una grande occasione per tutto il territorio - ha affermato il vicepresidente - che porta a valorizzare i comuni sulle rive del lago integrando i criteri Family e Wedding, ossia rinnovare e riqualificare strutture destinate alle famiglie ma anche celebrare matrimoni con servizi ad hoc”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • La profumeria ecobio e l’idea creativa di un’imprenditrice ternana: “Ispirata da una filosofia di vita”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

Torna su
TerniToday è in caricamento