5xmille, ecco a chi va in provincia di Terni

I dati riferiti all’anno 2017 incoronano la Fondazione Aiutiamoli a Vivere con 2.093 scelte

Volontariato, ricerca scientifica, Sociale, associazioni sportive. Al momento della dichiarazione dei redditi, ogni contribuente è chiamato, ma non obbligato, a una scelta. Si tratta della possibilità di devolvere il 5x1000 della propria imposta sul reddito a sostegno di un ente presenti nelle quattro categorie prestabilite: associazioni di volontariato, attività sociali svolte nel Comune di residenza, ricerca sanitaria, scientifica e universitaria e le associazioni sportive dilettantistiche.

Il calcolo effettuato per il 5x1000 è a percentuale e varia in base al reddito della persona che decide di devolvere. Ma a Terni e provincia, a chi vanno le donazioni?

Sul sito delle Agenzie delle entrate è stato pubblicato l’elenco completo di tutti gli enti destinatari per l’anno finanziario 2017.

In cima alla classifica, due realtà ormai internazionali che hanno sede nel nostro territorio. La prima è la Fondazione Aiutiamoli a Vivere, che ha ricevuto 2.093 scelte, ricevendo poco più di 66mila euro. Nata nel 1992 dopo il disastro nucleare di Chernobyl su iniziativa di Fabrizio Pacifici e Padre Vincenzo Bella, oggi la Fondazione incoraggia ogni iniziativa volta ad informare e sensibilizzare l'opinione pubblica sulle emergenze locali e su quelle dei paesi dell'Est Europeo ed in via di sviluppo in Africa, Asia ed America centromeridionale. La Fondazione sostiene il principio della cooperazione internazionale tra questi paesi e l'Italia grazie a una rete di oltre 168 comitati distribuiti in tutta Italia e a migliaia di volontari che partecipano alle diverse iniziative.

Sul secondo gradino, l’Associazione Sulla Strada Onlus, che ha sede ad Attigliano. I contribuenti che hanno scelto l’associazione di Carlo Sansonetti sono stati circa 1500, per un contributo di poco meno di 65mila euro. Nati nel 2000 come associazione Onlus, nel 2006 viene riconosciuta come ONG, porta avanti progetti in Guatemala e in Italia che vogliono migliorare le condizioni dei più piccoli: bambini poveri, soli, che soffrono. 

Un buon numero di donazioni, anche se per cifre decisamente inferiori, per l’Associazione Aladino, realtà tutta ternana che si occupa di progetti e iniziative dedicate alla disabilità e, in particolare, ai ragazzi con sindrome di down, per i quali sono pensati percorsi anche legati all’inserimento e alla vita indipendente. Il 5x1000 porterà all’associazione circa 28mila euro.

Scendendo, passiamo a Calvi dell’Umbria: 790 persone hanno individuato come destinatari del 5xmille a Fra Elia - Congregazione degli Apostoli di Dio. Per loro poco più di 25mila euro.

A seguire, la Comunità Incontro di Amelia: 445 scelte per una cifra di 16mila euro mentre, passando alla ricerca scientifica e andando sulla città della Rupe, 673 scelte sono andate a Orvieto contro il cancro, che dal 5xmille ricaverà 15.300 euro.

In settima posizione troviamo l’Istituto Briccialdi: il nome del conservatorio ternano è stato indicato da 349 persone per 15.108 euro.

Altra realtà significativa per il territorio è quella dei Pagliacci, che dal 5xmillericeverà 13.662 euro grazie alla donazione di 349 contribuenti.

A seguire, l’associazione Per Un Sorriso Monica De Carlo, scelta da 287 persone (per 13.262 euro), l’Associazione Nuova Vita Onlus, 461 persone per 12.901 euro. Circa 12mila euro andranno al rifugio di Monte Argento (scelto da 460 persone), e 11.729 per la Onlus La Gioia di Vivere. La maggior parte delle associazioni hanno ricevuto comunque meno di 10mila euro, tra cui

la Lilt (315 scelte), l’associazione Lo Scoiattolo (243), Damiano per l’Ematologia (811), un Volo per Anna (233), Ambulaife (149), ClownVip Terni (184). La maggior parte delle circa 40 realtà che hanno ricevuto un contributo, si assestano, infine, su una cifra compresa tra i 3 e i 4mila euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • Addio a Maria Chiara. Mons. Piemontese: "Non esiste un'app "Immuni" per la droga. La felicità è altrove"

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento