Lavori Fcu a Terni ancora fermi, Fiorini: " Chiederò risposte chiare e tempi certi"

Fiorini: “A distanza di un anno dalla chiusura e dopo un periodo ben più lungo di disagi e interruzioni, le opere di ristrutturazione della linea ferroviaria ancora non sono partite e non si conoscono le tempistiche". Domani question time in Assemblea regionale

Il capogruppo della Lega Umbria, Emanuele Fiorini, domani mattina, in sede di assemblea legislativa regionale, durante il question time affronterà il tema della Ferrovia centrale umbra e della sua chiusura che durà ormai da più di un anno. La domanda è indirizzata all’assessore ai trasporti Chianella.

“A distanza di un anno dalla chiusura del traffico lungo la ex Fcu e dopo un periodo ben più lungo di disagi e interruzioni, le opere di ristrutturazione e ammodernamento della linea ferroviaria nella città di Terni ancora non sono partite e non si conoscono nemmeno le tempistiche di inizio e fine lavori”.

“Mentre nella parte nord dell’infrastruttura che collega Città di Castello con Ponte San Giovanni siamo in una fase più avanzata delle operazioni per il miglioramento complessivo della rete ferroviaria – spiega Fiorini – per quanto riguarda la tratta Terni – Ponte San Giovanni siamo ancora fermi al palo e la zona nord della città risulta praticamente isolata. Tutto ciò nonostante i provvedimenti governativi abbiano riconosciuto ingenti risorse alla Regione Umbria, grazie alla posizione strategica della stazione di Terni, dove rete ferroviaria nazionale e regionale si interconnettono".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Per la 'metropolitana di superficie' Terni – Cesi, inoltre, siamo anche in questo caso in attesa di quegli sviluppi che ne permettano l’avvio (compreso il raddoppio della tratta ferroviaria), considerati i milioni di euro impiegati e la valenza che questa opera potrebbe avere per la comunità ternana. All’assessore Chianella chiederò, pertanto, risposte chiare e tempi certi affinché cessino i disagi per tante famiglie e imprese e per permettere alla città di Terni di uscire dal suo cronico isolamento con il resto dell’Umbria”, ha concluso Fiorini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento