menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"A piazza Corona una lapide per ricordare gli ebrei", la proposta di Paolo Cicchini

Il consigliere comunale spiega che "veniva chiamata piazza Giudea ed era il centro dei piccoli traffici, piccoli commerci degli ebrei, centro dei piccoli banchi ad venerandum che servivano per i piccoli affari anche dal punto di vista dei prestiti"

“A proposito del ricorrere della Giornata della Memoria, una città ha la possibilità di crescere solo nel momento in cui è in grado di esercitare la propria memoria. Diceva Sant’ Agostino che il presente del passato è, appunto, la memoria. Io vorrei ricordare - ha dichiarato Paolo Cicchini in un intervento nella seduta di ieri del consiglio comunale -  che a Terni c’è una piazza particolare, l’attuale piazza Corona, che viene ricordata sia dall’Angeloni nella sua Historia della città di Terni del 1646 che dal Silvestri nelle Riformanze della città di Terni. 
Veniva chiamata piazza Giudea ed era il centro dei piccoli traffici, piccoli commerci degli ebrei, centro dei piccoli banchi ad venerandum che servivano per i piccoli affari anche dal punto di vista dei prestiti. Tutto questo per dire che Terni ha sempre vissuto un rapporto meraviglioso di intesa con la comunità ebraica che qui ha vissuto per tantissimi secoli. Direi di sistemare una lapide che ricordi questa presenza perché sono convinto che, per chiunque sappia veramente ascoltare il rumore e la voce delle cose, veramente, quella piazza ci rimanda voci antiche di un mondo che dobbiamo ascoltare e far nostro”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento