A spasso con il cane tra rovi ed erbacce, è protesta

L'area riservata ai cani nella zona di Borgo Bovio, in via San Giovanni Paolo II, si presenta incolta, con l'erba alta e non tagliata da giorni. Niente acqua dalla fontanella rotta da oltre un anno - FOTO GALLERY

L'area riservata ai cani in via San Giovanni Paolo II, nel quartiere di Borgo Bovio, è piena di erbacce e rovi ormai cresciuti a dismisura. I cittadini proprietari di cani protestano, costretti a portare  a spasso i propri animali in mezzo a mille pericoli, tra cui insetti e spine. L'erba è alta e con le piogge di questi giorni sta diventando una selva. "Chiediamo un intrevent del Comune - dicono i diretti interessati - così non possiamo affatto portare i cani e camminare tranquillamente tra mille rovi". Tra le altre cose anche la fontanella dell'acqua è da tempo a secco, rotta da oltre un anno, come dicono i residenti. Problemi anche nello spazio dove giocano i bambini, nell'area pedonale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento