rotate-mobile
Lunedì, 15 Aprile 2024
Attualità

Arrivano i Centri Educativi Territoriali, nuove possibilità contro le povertà educative

I CET promuoveranno incontri e laboratori e saranno delle vere e proprie "bussole" per orientare le famiglie ai servizi e alle attività del territorio

Due nuovi spazi dedicati ai bambini e alle loro famiglie, due punti di riferimento non solo per svolgere attività educative e ludiche, ma anche per conoscere i servizi del territorio. Sono questo e molto altri i Centri Educativi territoriali, aperti anche a Terni nell’ambito del progetto regionale Edu-sostenibile, finanziato dalla Fondazione Con I Bambini attraverso il Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile e che vede come capofila il Consorzio ABN.

I CET, a Terni, sono promossi dalle Cooperative sociali ACTL ed Helios: il 10 maggio si è svolta l’inaugurazione del primo centro, che ha trovato posto presso il nido Childern Enjoy in via Farini. Giovedì 16 maggio, invece, aprirà ufficialmente il secondo CET, presso la .

Con questi due spazi si avvia un servizio innovativo, a disposizione di bambini fino a 6 anni e delle loro famiglie, pensato per realizzare nuove sperimentazioni educative volte a produrre un cambiamento culturale, puntando allo sviluppo delle cosiddette “comunità educanti”, offrendo non solo servizi, quindi, ma proponendosi come spazi di raccordo tra famiglie e servizi territoriali. “Parlare di comunità educante non significa delegare alla comunità la responsabilità di educare – hanno detto i promotori nel corso dell’inaugurazione – ma piuttosto riconoscere l’esistenza di una co-responsabilità diffusa verso le giovani generazioni e che tale responsabilità viene assunta dalla forza e dalla qualità dei legami che tengono insieme una comunità”. I CET, quindi, sono delle vere e proprie “bussole” a disposizione delle famiglie che saranno così orientate ai servizi dei Centri ed e alle iniziative educative e culturali specificatamente pensate per l’infanzia che vengono realizzate sul territorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrivano i Centri Educativi Territoriali, nuove possibilità contro le povertà educative

TerniToday è in caricamento