rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Attualità

Omicidio a Borgo Bovio: “Abbiamo toccato il fondo. Esiste un problema sicurezza nei quartieri della periferia”

I consiglieri Michele Rossi, Alessandro Gentiletti ed Emanuele Fiorini sul grave fatto avvenuto nelle scorse ore nella zona di Borgo Bovio

Un tragico fatto di cronaca ha sconvolto la città di Terni. Nel corso della seduta del Consiglio comunale di oggi, lunedì 28 novembre, i consiglieri Michele Rossi, Emanuele Fiorini e Alessandro Gentiletti sono intervenuti sull’episodio drammatico avvenuto a Borgo Bovio, nelle scorse ore. Inoltre è stato osservato un minuto di raccoglimento in aula, per ricordare l’uomo scomparso.

Il capogruppo di Senso civico Alessandro Gentiletti ha ricordato che: “Se ci fosse la sinistra al Governo della città ci sarebbe stato lo stesso sciacallaggio avvenuto in passato. A noi invece sta a cuore la città e non vogliamo strumentalizzare ciò che è accaduto. Il tema della sicurezza – ha affermato il capogruppo – tanto sbandierato, è stato al centro di una campagna di odio e paura. Quattro anni fa poi è stato promesso ai cittadini un qualcosa, sulla tematica, non realizzato. Pertanto chiedo al sindaco di intervenire e chiarire quanto accaduto”.  

Successivo passaggio di Michele Rossi di Terni civica: “Presento un’interrogazione con la finalità di comprendere come ci si intende attivarsi dal punto di vista sociale, magari con qualche progetto specifico, su quei quartieri della periferia ternana sempre più interessati da gravi episodi di violenza e di sangue. Episodi di risse che degenerano in omicidi, come quello accaduto la scorsa notte dove un cittadino è stato letteralmente ammazzato di botte per futili motivi, da quanto è dato sapere ad oggi.  Occorre prendere coscienza, senza l'esagerazione di parte politica ma anche senza sminuire che si è in presenza di un possibile e crescente problema sicurezza in alcune nostre periferie”.

Infine il consigliere del Misto Emanuele Fiorini: “Abbiamo toccato il fondo e stiamo superando ogni limite. La percezione dell’insicurezza è oggettiva. A tal proposito ho ricevuto diverse telefonate di persone che hanno paura di uscire dalla propria abitazione”. Il sindaco Leonardo Latini, sollecitato dal capogruppo Gentiletti: “Ho attivato i canali istituzionali ed interloquito con chi sta svolgendo le indagini coperte da riserbo. Tutte le questioni sul tema verranno esaminate all’interno del Comitato per l’ordine e sicurezza che verrà convocato a brevissimo. Le nostre forze dell’ordine svolgono un lavoro incredibile sul territorio. La coesione istituzionale, ed un contestuale rapporto di collaborazione con le stesse è la risposta più giusta da mettere in campo, anche per comprendere ed adottare eventuali soluzioni”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio a Borgo Bovio: “Abbiamo toccato il fondo. Esiste un problema sicurezza nei quartieri della periferia”

TerniToday è in caricamento