Acciai Speciali Terni, apprensione per il rinnovo di una trentina di contratti somministrati

A fine mese scadono all’Ast una trentina di contratti somministrati, che riguardano operai e impiegati, già in scadenza il 30 settembre 201

A fine mese scadono all’Ast una trentina di contratti somministrati, che riguardano operai e impiegati, già in scadenza il 30 settembre 2018. Azienda e sindacato, avevano precedentemente trovato un accordo. Dei 120 contratti, i somministrati con una anzianità maggiore o uguale a 12 mesi erano stati prorogati fino al 30 settembre 2019, mentre quelli con una anzianità inferiore a 12 mesi la proroga valeva fino al 31 marzo 2019. Sindacati ed aziende dovrebbero incontrasi in settimana per definire i nuovi dettagli e confermare l’eventuale proroga. Niente è scontato, date le difficoltà che attraversa il mercato dell’acciaio inossidabile, con il calo della produzione e il ricorso alle fermate, come quella per San Valentino oltre al ricorso alla cassa integrazione. Salvo cambiamenti di rotta, l’amministratore delegato Massimiliano Burelli ha comunicato alle forze sociali che alla fine del 2020 gli occupati all’Ast saranno 2300, un taglio netto di 204 lavoratori, di cui 68 diretti e 136 somministrati. Il sindacato ha espresso contrarietà al piano presentato da Burelli, e si prepara al prossimo incontro Mise.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nella notte a Terni, commerciante trovato morto nel suo negozio

  • Coronavirus, scuole chiuse a Terni. La rabbia dei genitori: “Impossibile gestire la vita di una famiglia. Avvertiti troppo tardi”

  • Covid, le previsioni che spaventano: tra novembre e dicembre possibili più casi che nella fase 1

  • Primario del Santa Maria di Terni positivo al covid-19. Tamponi a tappeto

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Terni a luci rosse, “lucciole” e trans venduti come schiavi del sesso: ecco l’operazione Doña Claudia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento