menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Acciai Speciali Terni, apprensione per il rinnovo di una trentina di contratti somministrati

A fine mese scadono all’Ast una trentina di contratti somministrati, che riguardano operai e impiegati, già in scadenza il 30 settembre 201

A fine mese scadono all’Ast una trentina di contratti somministrati, che riguardano operai e impiegati, già in scadenza il 30 settembre 2018. Azienda e sindacato, avevano precedentemente trovato un accordo. Dei 120 contratti, i somministrati con una anzianità maggiore o uguale a 12 mesi erano stati prorogati fino al 30 settembre 2019, mentre quelli con una anzianità inferiore a 12 mesi la proroga valeva fino al 31 marzo 2019. Sindacati ed aziende dovrebbero incontrasi in settimana per definire i nuovi dettagli e confermare l’eventuale proroga. Niente è scontato, date le difficoltà che attraversa il mercato dell’acciaio inossidabile, con il calo della produzione e il ricorso alle fermate, come quella per San Valentino oltre al ricorso alla cassa integrazione. Salvo cambiamenti di rotta, l’amministratore delegato Massimiliano Burelli ha comunicato alle forze sociali che alla fine del 2020 gli occupati all’Ast saranno 2300, un taglio netto di 204 lavoratori, di cui 68 diretti e 136 somministrati. Il sindacato ha espresso contrarietà al piano presentato da Burelli, e si prepara al prossimo incontro Mise.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento