Giovedì, 23 Settembre 2021
Attualità Centro

Ex mercato coperto, accordo Comune di Terni-Superconti: c’è la firma

Nelle casse di Palazzo Spada entrano quasi sei milioni di euro, via al progetto di riqualificazione dei circa 25mila metri cubi dell’immobile nel centro della città

Adesso è ufficiale: con la firma dell’accordo comincia la nuova vita dell’ex mercato coperto di Terni. Palazzo Spada e Superconti supermercati srl hanno infatti ratificato la transazione che porterà nelle casse dell’amministrazione circa 6 milioni di euro e consentirà alla società di procedere con la riqualificazione dei circa 25mila metri cubi dell’immobile nel centro storico della città.

La firma di questa mattina mette così fine ad un contenzioso cominciato nel 2008: Superconti non demolirà la struttura né realizzare parcheggi interrati e strutture sopraelevate ma procederà ad un progetto di restyling dell’area.

I termini L’accordo prevede di non demolire, ma riqualificare l’edificio esistente, non realizzare i parcheggi interrati e non realizzare la sopraelevazione. La nuova soluzione appare più in linea con le nuove tendenze dell’urbanistica e dell’edilizia in genere che, nel caso ci si trovi di fronte ad interventi all’interno del centro cittadino, tendono ad evitare inutili appesantimenti dei carichi urbanistici con la realizzazione di ulteriori volumetrie, tendendo di contro al recupero dell’esistente in un’ottica di miglioramento della qualità degli spazi pubblici e dei volumi esistenti. Il superamento del contenzioso consente all’organismo di liquidazione che opera a seguito del dissesto del marzo 2018 di incassare la rata rimanente di 5 milioni e mezzo ai quali vanno ad aggiungersi gli interessi legali per 650 mila euro, oltre ad ulteriori 200 mila euro legati al trasferimento dei banchi al mercato di Largo Manni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex mercato coperto, accordo Comune di Terni-Superconti: c’è la firma

TerniToday è in caricamento