rotate-mobile
Giovedì, 1 Dicembre 2022
Attualità

Lotta ai tumori, accordo Usl Umbria 2 e Lilt: educazione e prevenzione

Siglata l’intesa che punta a sviluppare tutta una serie di servizi sul territorio per aumentare l’efficacia delle cure oncologiche

Accrescere le attività di prevenzione, diminuire le liste d’attesa, facilitare la diagnosi precoce dei principali tumori, ridurre i costi e migliorare l’integrazione tra servizi territoriali e terzo settore. Con queste finalità il direttore generale Massimo De Fino e la presidente Luigia Chirico hanno firmato questa mattina a Terni, nella sede centrale della Usl Umbria 2 in viale Bramante, un protocollo d’intesa tra l’azienda sanitaria e la Lilt, Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, per la promozione di iniziative coordinate in ambito oncologico di educazione e prevenzione.

“Con questa convenzione - spiega il dg - abbiamo raccolto la disponibilità della Lilt, alla quale va il nostro più sentito ringraziamento, a promuovere attività comuni, sinergiche ed integrate con i nostri servizi con lo scopo di creare una rete capillare e diffusa per la prevenzione oncologica a tutti i livelli, favorire diagnosi più precoci dei tumori e innalzare sensibilmente l’aspettativa e la qualità di vita degli assistiti. L’organizzazione di volontariato si impegna, nell’ambito di questo accordo a fornire attività di collaborazione a titolo di volontariato a supporto delle attività di screening oncologico dell’Azienda Usl Umbria 2 per visite dermatologiche con mappatura dei nei, visite senologiche, urologiche, ginecologiche, visite nutrizionali e per la prevenzione dei tumori della tiroide e dei tumori del colon-retto. Si tratta di prestazioni, esami e controlli gratuiti che si integrano perfettamente con le attività erogate dai nostri servizi in ambito oncologico e che verranno svolti da 13 medici specialisti volontari della Lilt di Terni presso i poliambulatori di viale Bramante”.

“La Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori - dichiara la presidente dottoressa Luigia Chirico - ha aderito con grande entusiasmo a questo importante progetto e percorso comune con l’Azienda Usl Umbria 2 con l’obiettivo di arricchire e potenziare nel territorio la risposta nel settore della prevenzione oncologica intesa in tutte le sue forme: prevenzione primaria, attraverso l’educazione dei cittadini ad un corretto stile di vita; prevenzione secondaria, attraverso la promozione degli screening, l’effettuazione di visite precauzionali allo scopo di favorire una diagnosi precoce e quindi di ottenere un maggior numero di guarigioni e un miglioramento della qualità della vita dei pazienti in seguito a trattamenti oncologici meno invasivi; prevenzione terziaria, attraverso la presa in carico del paziente alla fine del percorso oncologico, favorendo la sua ripresa sia dal punto di vista fisico che psicologico. Da parte nostra c’è la massima disponibilità a offrire, sin dai prossimi giorni, il contributo dei nostri 13 specialisti volontari e collaborare con la direzione strategica aziendale, con la direzione del distretto Usl 2 di Terni, con il personale che opera nei servizi di prevenzione e screening oncologici nell’interesse della nostra comunità cittadina”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lotta ai tumori, accordo Usl Umbria 2 e Lilt: educazione e prevenzione

TerniToday è in caricamento