Domenica, 21 Luglio 2024
Attualità

SquarKe, il progetto social che spopola: “Video divertenti e riflessioni per segnalare situazioni di degrado ed esaltare aspetti positivi”

Oltre 140 video realizzati dal 2019 e curati da Giovanni Tasca, Stefano Vitaloni con la partecipazione di Michele, bimbo simpaticissimo che spicca per spontaneità ed empatia

Un progetto social nato nel corso 2019 a Collescipoli, dall’idea di Stefano Vitaloni e Giovanni Tasca. Il successivo coinvolgimento dei ragazzi del luogo per cercare di sensibilizzarli su diversi temi, anche di carattere sociale. Infine l’incontro con il piccolo Michele, divenuta vera e propria icona del format, nel corso del tempo e ribattezzato bonariamente ‘Professor Magnone’. Lo hanno chiamato SquarKe proprio per evocare la nota trasmissione di Quark, adattando il tutto al contesto. La figura del ‘Professor Magnone’ è divenuta poi centrale e capace di conquistare tutti con la sua simpatia, empatia e spontaneità. Prendere in giro chi fa il professore sui social, pensando di sapere di tutto e di più, è la ‘missione’ del programma digitale divenuto ormai appuntamento irrinunciabile, non solo per gli abitanti del borgo.

Come tengono a precisare gli ideatori, intervenuti alla nostra redazione di www.ternitoday.it: “Inizialmente volevamo ironizzare sul degrado presente a Collescipoli ed esaltare gli aspetti positivi del territorio. Insomma sottoporre all’attenzione degli utenti alcuni elementi contraddistinguenti della frazione. Poi è subentrata la pandemia e tutte le criticità seguenti. I nostri video sono sempre stati fatti per dare degli spunti di riflessione. Alcuni argomenti sono stati trattati dopo aver passeggiato per il paese, altri seguendo alcuni gruppi social. Dato che il progetto si è sviluppato, a suon di like e condivisioni sono iniziate ad arrivare anche delle segnalazioni. Certo – aggiungono – alcune situazioni poi si sono risolte positivamente ma sicuramene il tutto è stato frutto del caso”.

Essendo ben 140 i video pubblicati è piuttosto difficile fare un sunto. Tra i tanti i produttori tengono a citare in particolar modo: “L’invito all'Open Day della scuola primaria Feliciangeli ed infanzia Il piccolo principe. Tutto ciò che giriamo è frutto di improvvisazione anche se, sotto certi punti di vista, seguiamo un canovaccio preesistente. Una doppia menzione per Jonathan Cresta, l’ideatore della sigla e Daniel Pisanu che ha curato il logo”. Ed il piccolo Michele?: “Si è autoproposto, a seguito di uno dei primi video girati. Dopo alcune titubanze ora è davvero molto affezionato al progetto e noi ne siamo davvero orgogliosi”.

Affrontare con ironia anche serie problematiche, cercando di strappare un sorriso agli utenti alla visione ed all’ascolto: “La finalità è di natura sociale poiché sottoponiamo evidenziamo delle criticità vere, reali. Diamo anche spazio anche ad aspetti positivi. Ci hanno chiamato a Tutta mia la città progetto a cura dell’Actl ed abbiamo risposto volentieri presente. Sensibilizzare – concludono – per informare, auspicando che poi la questione si possa risolvere per il bene della comunità”. Le pagine social facebook ed instagram che riprendono il nome del progetto SquarKe forniscono tutti i video dei protagonisti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

SquarKe, il progetto social che spopola: “Video divertenti e riflessioni per segnalare situazioni di degrado ed esaltare aspetti positivi”
TerniToday è in caricamento