rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Attualità Centro

Agenda urbana, arriva il tecnico della Commissione europea: il punto

A Palazzo Spada visita di Gian Nicola Loi, esponente del Fondo di sviluppo regionale: sopralluogo alle piste ciclabili e al Caos

Gian Nicola Loi, esponente della Commissione europea e rappresentante per il Fondo europeo di sviluppo regionale, è arrivato in questi giorni in Umbria per la riunione del Comitato di sorveglianza unico dei fondi Por Fesr e Fse 2014-2020, ossia il filone di intervento di Agenda Urbana. Accompagnato dai tecnici regionali, il rappresentante della Commissione Europea è stato ricevuto a Palazzo Spada dall’assessore all’agenda urbana e ai fondi europei Orlando Masselli e dai funzionari comunali responsabili degli interventi del Programma Agenda Urbana.

“La visita – sottolinea l’assessore Masselli - aveva l’obiettivo di mostrare come grazie a progetti combinati si stia agendo per migliorare la vivibilità di alcuni spazi urbani strategici”. In particolare la verifica ha riguardato gli interventi per la nuova illuminazione di Palazzo Spada e delle vie dove è stato eseguito l’efficientamento della rete della pubblica illuminazione: un intervento complessivo su circa quattromila punti luce. La visita è proseguita al nuovo percorso ciclopedonale di via Mirimao, dove è stata anche realizzata l’illuminazione delle mura e al Caos dove è in corso di ultimazione l’intervento di efficientamento energetico del museo De Felice e dove sono state realizzate Tam, l’app che mappa l’arte pubblica in città, e la sala immersiva su Piermatteo d’Amelia. Il Programma di interventi di Agenda Urbana, che si concluderà nel 2023, ha come obiettivi principali la riqualificazione degli spazi urbani con un’attenzione particolare alla sostenibilità ambientale, alla riduzione dei consumi energetici e al miglioramento della vivibilità in città. “Il percorso – dice l’assessore Masselli - procederà con i Fondi Strutturali della Programmazione 2021-2027  che continueranno a promuovere lo sviluppo sostenibile della città,  rafforzando e potenziando quanto è stato già realizzato”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agenda urbana, arriva il tecnico della Commissione europea: il punto

TerniToday è in caricamento