Comune di Terni, fino a 9 mila euro di sconto per acquistare un’auto elettrica o ibrida: “Occasione da non perdere”

L’assessore Benedetta Salvati: “Una straordinaria opportunità per diminuire l'inquinamento nella conca e per far ripartire un settore importante dell'economia locale”

foto di repertorio

Incentivare l’acquisto di auto elettriche ed ibride su tutto il perimetro comunale. Nel corso della mattinata si è infatti svolto un incontro tra l’assessore all’ambiente Benedetta Salvati e le associazioni di categoria Cna Umbria, Confartigianato, Confcommercio, Confesercenti e Confapi. L’obiettivo comune è quello di cogliere al meglio le opportunità che si concretizzeranno entro l’estate e permettere ai cittadini di acquistare i veicoli, mediante le agevolazioni, nel territorio ternano.

Tra le entrate derivate dall’accordo di programma tra Regione Umbria e Ministero dell'Ambiente, l’ecobonus previsto ed ulteriori agevolazioni si arriva a circa 9 mila euro di sconto per l’acquisizione di un'auto elettrica e ibrida. Il primo citato mette a disposizione della conca ternana quattro milioni di euro per l'attuazione degli impegni di miglioramento della qualità dell'aria. Una parte di questo stanziamento (680mila euro) dovrà essere utilizzato come contributi per la rottamazione di veicoli a benzina o diesel Euro 0, Euro 1, 2, 3 e 4 e per l'acquisto di veicoli a basso impatto ambientale. Inoltre è possibile calcolare una riduzione di circa 4 mila euro per ogni singola macchina elettrica mentre di tre mila su quella ibrida.

“L'eco bonus statale – afferma Benedetta Salvati - sul nostro territorio si sommerà agli incentivi per la mobilità sostenibile a quelli previsti nell'accordo di programma per il miglioramento della qualità dell'aria nella conca ternana. Si tratterà di un'occasione da non perdere per un notevole rinnovamento del parco auto nel ternano e nel narnese. Allo stesso tempo una straordinaria opportunità per diminuire l'inquinamento nella conca e per far ripartire un settore importante dell'economia locale, come quello dei rivenditori di auto e degli autodemolitori.

L'idea condivisa è stata quella di coinvolgere gli autorivenditori e gli autodemolitori della conca ternana affinché attraverso un protocollo, anche loro possano adottare ulteriori agevolazioni nei confronti dei clienti che passeranno ad auto elettriche o ibride. L'obiettivo è dunque di far sì che nel nostro comprensorio ci siano condizioni di vendita più favorevoli rispetto ad altri territori, così da creare un circuito virtuoso amministrazioni locali-autorivenditori-autodemolitori”.

Infine tempi e modalità di esecuzione: “Entro la fine del mese di luglio il bando rivolto ai cittadini intenzionati a utilizzare gli incentivi per l'acquisto delle nuove auto nella consapevolezza che se riusciremo a centrare questi obiettivi avremo raggiunto un doppio risultato, sia a livello ambientale che economico”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • Non paga la dose di cocaina al pusher ed è costretto a cedergli i suoi valori personali. La polizia intrappola un 25enne di Orvieto

  • La profumeria ecobio e l’idea creativa di un’imprenditrice ternana: “Ispirata da una filosofia di vita”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

Torna su
TerniToday è in caricamento