rotate-mobile
Attualità

Un aiuto per Isabella: “Le sue condizioni sono disperate. Ora si è aperto uno spiraglio di speranza”

Dalla raccolta fondi avviata sulla piattaforma gofundme.com ai tre eventi annunciati – tra il 3 e 7 novembre - per aiutare la giovane donna

‘Una speranza per Isabella’ è l’iniziativa che si compone di tre eventi per aiutare la giovane donna. Nelle scorse settimane, sulla piattaforma gofundme.com è stata attivata una raccolta fondi che ha raggiunto la somma di 13 mila euro. Come viene spiegato, all’interno: “Isabella ha 37 anni e da circa un anno combatte strenuamente con una grave forma di cancro a causa del quale ha subito svariati interventi chirurgici che la hanno portata ad un grave stato di disabilità. Le sue condizioni sono disperate, anche se negli ultimi giorni ha fatto capolino una speranza, materializzatasi in una cura di tipo immunosoppressivo, purtroppo sperimentale”. Ed ancora: “L'unica strada percorribile è quella del ‘privato’ ad un costo insostenibile per la famiglia. Il tutto aggravato da una tempistica impietosa che richiede un inizio nei giorni prossimi. La richiesta fatta dalla clinica è di 12 mila euro a seduta con la prospettiva di 4/5 perfusioni”. La raccolta è stata denominata ‘Un aiuto per Isabella’ con obiettivo fissato a 60 mila euro.

Nel contempo, come anticipato, è stata annunciata anche ‘Una speranza per Isabella’ ulteriore iniziativa per supportarla. Mercoledì 3 novembre, presso il ristorante L'Aurora di Stroncone, si svolgerà una cena di beneficienza alla quale seguirà una lotteria. Sabato 6 novembre spazio al concerto itinerante della Concabbanda, a partire da Piazza Tacito con ritrovo alle 16. Infine domenica 7 novembre (ore 13) pranzo e performance live, presso il Fat Art Club, delle Black Sheeps ossia Ilaria Pileri e Claudia Carletti. Per maggiori info è possibile consultare il flyer in allegato.  

245405567_10224352693258918_3972677758324850608_n-2

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un aiuto per Isabella: “Le sue condizioni sono disperate. Ora si è aperto uno spiraglio di speranza”

TerniToday è in caricamento