rotate-mobile
Giovedì, 6 Ottobre 2022
Attualità

Aumento della Taric, Alessandro Gentiletti: “La destra toglie ai poveri per dare ai ricchi”

Il consigliere di Senso Civico dopo gli aggiornamenti delle tariffe: “In città il rialzo è stato di oltre l’8 per cento”

“La destra toglie ai poveri per dare ai ricchi, anche sulla Taric”. E’ quanto afferma Alessandro Gentiletti, consigliere comunale di Senso Civico, dopo gli ultimi aggiornamenti che riguardano l’aumento della bolletta sui rifiuti

“I cittadini protestano per il salasso della Taric, che sta mettendo in seria difficoltà tante famiglie, soprattutto quelle che hanno a malapena una casa e che con fatica arrivano a fine mese. Le forze sociali e le opposizioni denunciano il sistema di calcolo sbagliato e iniquo, che penalizza chi differenzia. Nel Comune di Terni l'aumento della tariffa è dell'8,06 % e il problema principale che incide è l'evasione. Come risposta a questa situazione, ieri l'assessore ha presentato modifiche al regolamento della TARIC. Ha previsto maggiori riduzioni per chi ha la seconda casa, per chi non la affitta ma ci fa vivere qualcuno, senza bisogno che risulti residente all'anagrafe.  La destra sociale sempre in direzione ostinata e contraria: ai bisogni della gente.  Toglie ai poveri per dare ai ricchi e di combattere l'evasione non se ne parla”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aumento della Taric, Alessandro Gentiletti: “La destra toglie ai poveri per dare ai ricchi”

TerniToday è in caricamento