rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Attualità Amelia

“Ora state combattendo la vostra guerra contro le dipendenze: tenete sempre accesa una luce, anche se piccola e in fondo al tunnel”

Ermal Meta in visita alla Comunità Incontro di Amelia incontra i ragazzi impegnati nel percorso terapeutico: “State affrontando il problema e questo è già un grande traguardo che porterà verso il cambiamento, verso la vita” | FOTO

“Ragazzi non lasciatevi mai andare tenete sempre una luce accesa anche se ora è piccola ed è in fondo al tunnel. Ma alimentatela ogni giorno questa luce e il sole arriverà per tutti voi. Ora state combattendo una guerra: la vostra guerra contro le dipendenze. State affrontando il problema e questo è già un grande traguardo che porterà verso il cambiamento, verso la vita”.

Sono le parole con cui ieri, 8 maggio, Ermal Meta si è rivolto ai ragazzi impegnati nel percorso terapeutico alla Comunità Incontro onlus di Amelia.

La visita del cantautore di origini albanesi alla struttura di Molino Silla è arrivata a meno di una settimana dal successo che lo ha visto come protagonista sul palco del “concertone” del primo maggio al Circo Massimo di Roma. Vincitore del Festival di Sanremo nel 2018 in coppia con Fabrizio Moro con il brano Non mi avete fatto niente, Meta sta promuovendo il nuovo album “Buona Fortuna”, incontrando i suoi fan in giro per l’Italia, fra un paio di mesi partirà per il suo tour estivo e presto diventerà papà di Fortuna, a cui è dedicato l’album.

Ermal Meta alla Comunità Incontro di Amelia: le immagini

“Un’energia che si è sentita tutta a Molino Silla – dicono dalla Comunità Incontro - e che è emersa in particolare quando Ermal si è intrattenuto con i ragazzi ed ha ascoltato, con profonda commozione, il loro racconto. Inevitabile l’assonanza della sua musica all’emozionante narrazione dei ragazzi di Molino Silla. Il nuovo album percorre infatti le varie sfaccettature della vita e dell’amore, esplorando il concetto di fortuna e destino, secondo la sensibilità artistica e umana di Meta. Parole, profonde e sentite che hanno toccato il cuore di tutti i nostri ragazzi”.

La visita di Ermal Meta segue quelle di Emma, Leo Gassman e Luca D’Alessio con l’obiettivo di “lanciare al pubblico dei giovani un messaggio forte e chiaro contro le droghe e affermare uno stile di vita sano e libero dalle dipendenze”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Ora state combattendo la vostra guerra contro le dipendenze: tenete sempre accesa una luce, anche se piccola e in fondo al tunnel”

TerniToday è in caricamento