rotate-mobile
Giovedì, 1 Dicembre 2022
Attualità

Attività a Terni, t-shirt e felpe con citazioni latine per progetti di solidarietà: “Basta indossare magliette con scritte offensive”

Aiutare i meno fortunati attraverso la vendita di felpe e t-shirt di materiale bio. Il progetto Spes a cura di Anna Maria Longhi

Citazioni latine per veicolare un messaggio. Il progetto Spes è nato nel corso del 2018 con triplice finalità: tramite frasi storiche, motti e massime ha lo scopo di sensibilizzare su argomenti appartenenti alla quotidianità di ognuno. Far conoscere l’esistenza di alcuni uomini e donne che sono stati tra i più grandi fondatori delle culture attuali mondiali, ovvero i Latini. Infine – l’obiettivo da rimarcare - aiutare i meno fortunati, attraverso la raccolta dei proventi, derivanti dalle vendite di t-shirt.

A curare il progetto Spes è Anna Maria Longhi che spiega alla nostra redazione di www.ternitoday.it da come si origina l’idea: “Ho pensato alla vendita delle magliette per due ordini di ragioni. Molti adolescenti ne indossano con scritte offensive nei confronti di sé stessi o degli altri. Così ho deciso di realizzarne con citazioni latine tratte da filosofi, politici che hanno lasciato un segno, una morale. Inoltre, all’interno di una famosa rivista italiana - alcuni anni fa - trovai questa dicitura ovvero Dillo con una t-shirt ossia il miglior modo per veicolare un messaggio”.

Come sviluppare Spes: “Una suddivisione per argomenti diversi ma, allo stesso tempo, uniti da comportamenti da tenere nella vita quotidiana. Sono partita dall’amore, per poi passare al rispetto scegliendo due frasi. Le t-shirt vengono consegnate e confezionate con un papiro e la frase in latino. Altro aspetto da rimarcare l’utilizzo di carta riciclata contenente semi di fiori”.

La destinazione dei proventi: “Al momento sono due i progetti in auge. Il primo afferisce alla realizzazione di un pozzo in Uganda. Ne potrà beneficiare una popolazione di circa 3400 persone che potranno dunque usufruire di acqua potabile. L’altro invece riguarda l’Italia ovvero una donazione all’ospedale Bambin Gesù, dove è stato acquistato del materiale per una ludoteca. Di certo più si riesce a vendere le maglie e maggiori saranno gli importi delle donazioni”.

Un processo così ripartito: “Ordino le t-shirt da una ditta bio per poi portarle a stampare, confezionare e infine vendere. Oltre alle maglie è possibile anche acquistare delle felpe. Chi aderisce naturalmente partecipa alle iniziative di solidarietà. Un sogno – afferma la signora Anna Maria – coltivato a lungo. Ho lavorato nel settore dell’abbigliamento prima a Gallarate poi a Varese. Ora vorrei potenziare la parte commerciale ed allargarmi anche all’estero”. Per maggiori info è possibile consultare il sito www.progettospes.com oppure seguire i canali social di riferimento.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attività a Terni, t-shirt e felpe con citazioni latine per progetti di solidarietà: “Basta indossare magliette con scritte offensive”

TerniToday è in caricamento