rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Attualità

Terni, strutture sportive e palazzetti: il 2024 sarà l’anno d’oro della città. Occasione per tornare ad investire sullo sport locale

Il prossimo anno si preannuncia ricco di novità anche grazie ai lavori di ristrutturazione ed adeguamento

Un 2024 d’oro sotto per le strutture sportive e palazzetti. La città di Terni potrà contare su una pluralità di infrastrutture che potrebbero incentivare ad investire sullo sport locale. Al momento infatti soltanto due club militano in tornei nazionali ossia Futsal Ternana e Pink Basket e sono in attesa di tornare al PalaDiVittorio.

Ad inizio anno nuovo i due principali palazzetti torneranno fruibili. Il PalaTerni infatti è oggetto di lavori di completamento, dopo il debutto coinciso con i Mondiali di scherma paralimpica. Il PalaDiVittorio invece ha beneficiato di un ampio restyling. Terminati gli interventi per copertura, illuminazione, centralina riscaldamento ora si procede dritti verso la meta con le opere di finitura, la posa del parquet e qualche accorgimento da apportare agli spogliatoi. Entro metà gennaio tornerà a disposizione.

Il 2024 vedrà debuttare anche la struttura polifunzionale, in costruzione a piazzale Senio. Potrà ospitare sport di squadra come basket, pallavolo oltre alla ginnastica e disporrà di tutti i comfort necessari per praticare tali discipline. Rispettando il cronoprogramma è possibile ipotizzare in metà prossimo anno il termine. Tre strutture che potrebbero dunque rilanciare lo sport ternano che in passato ha potuto contare su compagini militanti nei massimi campionati ed ora si ritrova in una fase discendente, pur ricordando le due squadre che rappresentano la città a livello nazionale.

Anche il 2023 è stato un anno importante per i complessi sportivi. La Cupola è infatti tornata ad ospitare il pubblico, come non accadeva da anni, grazie all’impegno dell’Interamna basket. Il Ciclopattinodromo finalmente può beneficiare della palazzina direzionale e degli spogliatoi, indispensabili per organizzare competizioni di livello. Infine sono partiti i tanto auspicati lavori per la riqualificazione del Campo scuola Casagrande, senza dimenticare il progetto per il restyling del PalaItis altro impianto storico del capoluogo di provincia.

A tutto ciò vanno sommati due centri federali di eccellenza come il palazzetto Waro Ascenzoni dedicato alla scherma ed il Palatennistavolo De Santis. Aumenteranno gli spazi, il livello ed il numero delle strutture. Tutto ciò è necessario per assicurare un futuro alle tante realtà del territorio che portano avanti le loro attività con sacrifici e passione, auspicando di incrementare le società partecipanti a tornei nazionali per portare in alto il nome di Terni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni, strutture sportive e palazzetti: il 2024 sarà l’anno d’oro della città. Occasione per tornare ad investire sullo sport locale

TerniToday è in caricamento