“È come se fosse nato un altro figlio”, in Uganda apre una scuola in memoria di Claudio Conti

Ospiterà 300 studenti e offrirà corsi di formazione per cercare lavoro. La mamma del giovane ternano stroncato da un’infezione ospedaliera: emozione indescrivibile e adesso vogliamo ingrandirla

L’inaugurazione della scuola è stata un’emozione indescrivibile. È come se fosse nato un altro figlio. È un segno per testimoniare la bontà e la generosità di mio figlio, Claudio. Il suo sorriso sta rendendo meno dura la vita di tante persone, di tanti bambini e ragazzi africani perché loro sono i grandi esclusi, i grandi emarginati, i grandi poveri”.

Tomassina Ponziani, ternana, è appena tornata dall’Uganda dove ha inaugurato la scuola di formazione intitolata a suo figlio, Claudio, stroncato a 25 anni da un’infezione ospedaliera.

Claudio Conti-2Ospiterà 300 studenti e i diplomi rilasciati dall’istituto “Claudio Conti” saranno utilizzabili per la ricerca del lavoro. Le professionalità scelte dai volontari e dal comitato promotore sono diverse e sono proiettate nel mondo del lavoro locale: spaziano dalla formazione di falegnami e idraulici ai corsi per parrucchiera e allevatore.

Il governo ugandese ci ha assicurato che prenderà esempio dal nostro progetto. Questo edificio, realizzato grazie al grande cuore di tanti ternani, l’ho visto nascere dalle fondamenta, quando erano al lavoro tanti ragazzi ugandesi detenuti. I rappresentanti del governo mi hanno detto che, attraverso la scuola, Claudio vivrà in mezzo a loro per sempre. E che io rimarrò per sempre la loro mamma”.

Tomassina, che in Africa si prende cura anche dei bimbi dell’orfanotrofio, ora ha un sogno: “Vorrei ingrandirla questa scuola e sono già al lavoro per reperire i fondi necessari”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Venerdì 30 novembre, alle 20.30, a Molino Silla di Amelia, sede della Comunità incontro, è in programma la cena di beneficienza dell’associazione “Claudio Conti” che servirà a portare avanti il sogno di mamma Tomassina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento