rotate-mobile
Attualità

Giovane artista ternana vola a Sanremo durante il Festival: “Canterò nel salotto delle celebrità accanto al teatro Ariston”

La recente affermazione al Tributo Sergio Endrigo con il miglior inedito ed i tanti progetti in cantiere: Asia Tolomei è pronta a partecipare a Sanremo Newtalent

Un vulcano di idee, progetti, sogni ed aspirazioni. La giovane artista ternana Asia Tolomei, dal 7 al 10 febbraio 2024, parteciperà al Sanremo Newtalent, format in programma in corrispondenza con il Festival della canzone italiana. I migliori talenti poi verranno selezionati per partecipare ad un programma che andrà in onda su Sky, nelle settimane successive. Il pubblico ternano l’ha potuta conoscere ed apprezzare durante il Tributo Sergio Endrigo, nella sezione dedicata ai giovani artisti. La giuria infatti l’ha premiata poiché ha presentato il miglior inedito, tra tutti quelli in gara.

Alla nostra redazione di www.ternitoday.it Asia racconta il suo percorso professionale, denso di attività non solo dedicate alla musica: “Sono cresciuta in una famiglia di cantanti. Ho studiato piano, chitarra per alcuni periodi per poi proseguire come autodidatta. Dopo aver partecipato a qualche concorso musicale sono stata letteralmente attratta dalla canoa, per puro spirito di avventura”. Il colpo di fulmine: “Sulle acque del lago di Piediluco. Ho vinto tre campionati italiani e terminato gli studi, per poi iniziare a lavorare e, contestualmente, proseguire la passione per il canto prendendo lezioni da Alessandro Silvestrelli. È stato il maestro che mi ha spinto e convinto a partecipare al Tributo”.

La genesi del brano premiato dalla giuria: “Cibo per zanzare nasce addirittura mentre frequentavo le scuole medie. Iniziai a scrivere delle frasi che sentivo mie, comporre delle melodie. Trascorsi un periodo di disorientamento che ha concausato uno stop, sotto il profilo creativo. Ho ripreso a scrivere, anche a seguito di eventi personali accaduti in sequenza ed una contestuale fase evolutiva che ha portato la sottoscritta a chiudere il cerchio e presentarlo, ricevendo il premio speciale ‘Un futuro sostenibile’. 

Il percorso evolutivo: “Una sorta di vuoto da riempire, dove si cerca di dare il massimo non ricevendo altrettanto. Parafrasando: le zanzare succhiano il sangue e non restituiscono nulla indietro. Ecco mi sentivo come se fossi il loro cibo. Una volta trovata la luce, a cui aggrapparmi, ho avvertito una nuova, diversa consapevolezza”. Il futuro è tutto da scrivere: “Al momento sto studiando e contestualmente partecipo al teatro pedagogico con l’associazione Toto Corde. Una propensione ad aiutare le persone, anche attraverso un ideale di giustizia, contribuendo a migliorare la società che ci circonda”.

Tanti progetti ed una passione coltivata fin da bambina: “Ascolto tanta musica per poi immaginare tutto il contesto: testi, video, tematiche da affrontare come ambiente, effetti negativi creati dalle dipendenze. Gli anni trascorsi negli scout hanno sicuramente acuito anche il concetto di spirito di squadra, ragguagliato al sociale”.

Il percorso è solo all’inizio: “Cibo per zanzare è un brano portato sul palco, per la prima volta al Tributo. Una forte emozione vissuta anche un pizzico di ansia, soprattutto durante la serata inaugurale. Ho presentato anche una cover di Alicia Keys e reinterpretato un bravo di Sergio Endrigo ovvero ‘Canzone per te’. A breve parteciperò al Tour Music Fest, sezione cantautori fase regionale, per poi completare un secondo inedito. Infine, dal prossimo 7-10 febbraio del prossimo anno, è in programma il Sanremo Newtalent, con possibilità di accedere ad un programma di Sky. L’obiettivo – conclude – è quello di perfezionare la tecnica e la promozione della sottoscritta. Sono un poco introversa e questo aspetto, un poco si denota nel momento delle performance canore. Al momento però a me va bene così”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovane artista ternana vola a Sanremo durante il Festival: “Canterò nel salotto delle celebrità accanto al teatro Ariston”

TerniToday è in caricamento