rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Attualità

Comune di Terni, ventitré nuove assunzioni a tempo indeterminato: “Inserimenti solo da graduatoria dopo i concorsi fatti”

L’assessore al personale Giovanna Scarcia: “Un 2022 piuttosto soddisfacente con meno vincoli dettati dall’emergenza sanitaria”

Il piano della dotazione organica, è stato messo appunto dalla direzione personale-organizzazione del Comune di Terni. E’ ponderato sul triennio, in questo caso 2023-2025, anche se – naturalmente – può essere soggetto a delle variazioni in corso d’opera. Per ciò che concerne il 2023 si prevedono ventitré nuove assunzioni a palazzo Spada, anche se non sono previsti dei concorsi ma inserimenti da graduatoria.

Le ventitré nuove assunzioni sono così ripartite: un dirigente, due coordinatori di vigilanza, un agronomo, nove istruttori amministrativo/contabili, un istruttore comunicatore, due istruttori geometri, sei istruttori di vigilanza ed un operatore amministrativo.

Ad intervenire alla nostra redazione di www.ternitoday.it l’assessore al personale Giovanna Scarcia: “Rispetto agli anni passati non dobbiamo conformarci a determinate prescrizioni per procedere con le assunzioni. Con il Comune in dissesto infatti era necessario disporre di un’autorizzazione ministeriale che valeva fino al 31 dicembre di ogni anno. Tale autorizzazione sconta una serie di passaggi contabili”.

Le procedure espletate: “Abbiamo cercato di fare concorsi che andassero a colmare quei posti vacanti, rispetto alla dotazione organica, aprendoci all’esterno il più possibile. Nel corso del 2020 ad esempio siamo riusciti a farli in presenza, tranne le prove preselettive mediante una procedura da remoto. L’anno successivo è stata utilizzata una piattaforma specifica che ci ha consentito di digitalizzare e semplificare le procedure. Inoltre è stato possibile fare più concorsi e disporre delle graduatorie, agendo nella massima trasparenza. Di sicuro – afferma l’assessore – il 2022 è stato il più soddisfacente, sotto il profilo delle selezioni, con meno vincoli dettati dall’emergenza sanitaria.”

I profili: “Portiamo a conclusione la dotazione organica della polizia locale, rispetto alla mia programmazione, residuando l’inserimento di due agenti nel 2024. Nove amministratori contabili da graduatoria sono delle figure essenziali quanto portanti, nella macchina amministrativa. Verranno distribuiti nelle varie direzioni, rispetto alle necessità evidenziate e condivise. I due geometri rafforzeranno gli uffici dei lavori pubblici. Il comunicatore andrà ad implementare l’Ufficio relazione pubblico. L’operatore amministrativo a rinforzare l’ufficio della gestione documentale e notifiche. Infine l’agronomo a disposizione del verde pubblico”. 

Nel corso del 2023, come detto, non ci saranno nuovi concorsi poiché sarà possibile attingere dalle graduatorie poste in essere, grazie a tutte le precedenti selezioni portate a termine. Un ‘tesoretto’ ereditato dal recente passato. Nello specifico sette concorsi a tempo indeterminato più due per i progetti legati al Pnrr.“Gli inserimenti verranno portati a compimento, in modo diluito e contemperando alle esigenze che si porranno in essere”.

Ricordiamo naturalmente che le consultazioni amministrative potrebbero cambiare anche lo scenario politico, a livello locale. Secondo il piano triennale nel 2024 sono previste, allo stato attuale, quindici nuove assunzioni mentre nel 2025 ne sono state indicate tredici.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune di Terni, ventitré nuove assunzioni a tempo indeterminato: “Inserimenti solo da graduatoria dopo i concorsi fatti”

TerniToday è in caricamento