Ast, novembre senza cassa: scatta lo sciopero ma è scontro tra sindacati

L'Ad Burelli annuncia che non ci sarà la cassa integrazione e i sindacati proclamano 4 ore di sciopero ma la Fismic resta fuori dal coro. Lunga fermata annunciata a fine anno

Ast

Niente cassa integrazione a novembre all'Ast, parola dell'amministratore delegato Ast Massimiliano Burelli e i sindacati proclamano prima due poi quattro ore di sciopero. Tra l'altro, sull’andamento dei volumi la situaione non è pessima. Volumi  anzi che nel mese che si appresta ad iniziare saranno in linea con le previsioni, cioè circa 80 mila tonnellate di acciaio fuso prodotto, grazie anche agli ‘anticipi’ della produzione del mese successivo. Però non basta e per dicembre si prevede una sosta parecchio lunga. A preoccupare i sindacalisti è anche il continuo arrivo nello stabilimento di bramme in conto lavorazione. Da qui lo sciopero proclamato da Rsu, Fiom, Fim e Ulm prima di due ore poi allungato a quattro.

Ma lo sciopero indetto dalle rsu di Fim, Fiom e Uilm ha avuto l’effetto di provocare una spaccatura nel fronte sindacale, vista la dura la reazione del coordinatore della Fismic, Marco Bruni, che definisce «estremamente grave la scelta delle tre sigle di legare una mobilitazione nata a livello nazionale, tra l’altro di dubbia utilità, con problematiche interne alla fabbrica che tutti i sindacati hanno sempre condiviso e che ancora attendono di essere risolte».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • La profumeria ecobio e l’idea creativa di un’imprenditrice ternana: “Ispirata da una filosofia di vita”

Torna su
TerniToday è in caricamento