Ast, Paparelli e Verini: "Il Governo ritiene strategico il sito Ast di Terni"

I due esponenti Dem ribadiscono la disponibilità a livello italiano, entro breve dovrebbe essere convocato un tavolo nazionale

ll deputato Pd Walter Verini e il consigliere regionale, Fabio Paparelli, rendono noto che, a seguito del colloquio avuto con la sottosegretaria alla Sviluppo Economico, Alessia Morani, è emerso che “il Governo ha già stabilito un primo contatto con i vertici di Ast”. I due esponenti Dem riferiscono inoltre che "la sottosegretaria Morani ha ribadito l’intenzione del Governo di confermare e difendere la strategicità del sito produttivo di Terni, acquisendo, nelle prossime ore, tutti gli elementi utili alla convocazione di un tavolo nazionale sulla vicenda”. Verini e Paparelli “considerano importante questo tempestivo intervento del Governo confidando in un'azione sinergica delle istituzioni regionali umbre, che possa sostenere dal basso le ragioni di un rilancio produttivo delle acciaierie ternane, evitando le pagine negative del passato, quanto ai protagonisti che hanno comportato, a suo tempo, anche la riduzione dei livelli occupazionali”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzi morti, c’è un sospetto: ternano in carcere. Il cocktail micidiale di sciroppo e psicofarmaci

  • Il silenzio e poi le urla di dolore: Terni sotto shock per la morte di due ragazzini, indagini a tutto campo

  • Cronaca di Terni, tragica scomparsa di due adolescenti. Le reazioni: “Sgomento e dolore. Giornata di lutto cittadino”

  • Cronaca di Terni, trovati morti due adolescenti di 15 e 16 anni

  • Morte dei due ragazzi a Terni: le sostanze che probabilmente hanno causato il decesso di Flavio e Gianluca

  • Flavio e Gianluca, basta lacrime ipocrite: non serve il lutto cittadino, bisogna vietare l’ingresso agli spacciatori

Torna su
TerniToday è in caricamento