rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Attualità

“Damiano per l’ematologia”, dal dolore per la perdita di un figlio alla speranza della ricerca

Il bando della borsa di studio da 20mila euro dell’associazione nata in ricordo di due bambini di Terni scomparsi

Una borsa di studio di 20mila euro da destinare, nel 2024, ad un giovane laureato in scienze biomediche che proponga e conduca un progetto di ricerca di base, clinica o epidemiologica, nel campo dell’ematologia in un’istituzione nazionale.

A bandire il concorso è l’associazione “Damiano per l’ematologia”, in collaborazione con l’8 per mille della chiesa valdese, unione delle chiese metodiste e valdesi.

La borsa di studio sarà assegnata esclusivamente al vincitore e non è destinata a sovvenzionare altre spese per la realizzazione del progetto.

La onlus è nata in ricordo di due bambini ternani scomparsi: Damiano, per un’anemia aplastica, e Giovanni, per una neoplasia cerebrale.

Da anni il desiderio delle loro famiglie è contribuire a migliorare le probabilità di cura di queste patologie attraverso la raccolta di fondi per finanziare borse di studio a favore di giovani laureati in discipline biomediche che vogliano cimentarsi, con precisi progetti, in campo ematologico e oncologico pediatrico.

Il termine per partecipare al concorso scade il 31 ottobre. Le modalità di partecipazione su www.damianoperlematolgia.it info sul concorso info@damianoperlematologia.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Damiano per l’ematologia”, dal dolore per la perdita di un figlio alla speranza della ricerca

TerniToday è in caricamento