rotate-mobile
Sabato, 20 Aprile 2024
Attualità

Giovanissima artista ternana presenta l’ultimo singolo: “Vincere per tornare a vivere. La musica unica strada sicura da percorrere”

Da venerdì 26 novembre il brano ‘Stupida monotonia’ di Barbara Rossi è uscito in tutti gli store digitali. Possibile ascoltarlo anche sulla fan page di facebook a lei dedicata

Due ragazzi innamorati, un contesto nuovo - quanto difficoltoso - sul quale confrontarsi. Da venerdì 26 novembre, su tutti i digital store ed all’interno della propria ed omonima fan page di facebook, è possibile ascoltare ‘Stupida monotonia’ ossia l’ultimo singolo di Barbara Rossi, giovanissima artista del nostro territorio. “Ho scritto questo brano durante il periodo della pandemia” esordisce alla nostra redazione di www.ternitoday.it “Racconta la storia con un ragazzo vissuta pre e durante il lockdown. Dopo l’iniziale ispirazione sono andata a Roma ed insieme a Marco Abete siamo riusciti ad elaborarlo definitivamente. Infine Gianni Testa è stato il produttore del pezzo”. Quale la frase maggiormente significativa: “Vincere per tornare a vivere ossia superare tutti gli ostacoli a testa alta. È contestualizzata alla situazione del momento. Se sconfiggiamo il virus è possibile tornare a vivere come prima”.

I primi passi compiuti da Barbara: “Mi sono avvicinata alla musica da piccolissima. Mamma cantava nel coro della chiesa e mi ha coinvolto nella sua passione, poiché suonava la chitarra. A undici anni ho fatto il primo provino per ‘Io Canto’. Verso i 16 anni ho iniziato a prendere la cosa seriamente, frequentando lezioni di canto e curando anche la tonalità della voce. Successivamente ho partecipato a diversi concorsi come Cantilandia, Cantagiro e XFactor. Nel contempo sono arrivata in finale per quattro volte, al contest Fuoriclasse Talent dove sono stata notata da Gianni Testa. Con lui ho iniziato un percorso discografico”. Lo step seguente: “A gennaio 2020 è uscito ‘Sconcerto’ scritto da Roberta Faccani, ex voce dei Matia Bazar. Ha raggiunto 61 mila visualizzazioni” afferma con un pizzico di comprensibile soddisfazione Barbara. Infine il percorso di scrittura coinciso con ‘Stupida monotonia’.

I gusti musicali della giovane artista: “Sono molto aperta all’ascolto. Dalla dance anni 80’90’ fino al cantautorato italiano. Al momento il genere che mi contraddistingue è il pop. In passato ho anche cantato cover in inglese”. Complessivamente sono quattro i singoli che può annoverare Barbara Rossi: “I precedenti sono ‘Unica intuizione’ scritto da Fabrizia Luchetti e ‘Un mese di tempo’ di Marco Rea, elaborati per me”.  Le emozioni provate: “Cantare rappresenta una boccata d’ossigeno di cui ho bisogno. È l’unica strada sicura che ho da percorrere. La musica come punto di riferimento, valvola di sfogo. In ogni situazione è presente. Passione ma anche lavoro dato che faccio diverse serate tra pianobar, karaoke, cerimonie. Certo se riuscissi a trovare un ulteriore sbocco professionale sarebbe ideale”.

Lo stop dettato dalla pandemia, anche fonte di ispirazione del brano: “Dal lockdown alla ripresa è stata dura. Ho pubblicato dei video sui social ma non è la stessa cosa che esibirmi in mezzo alla gente. Vedere l’attrezzatura in garage a prendere polvere, dopo gli sforzi fatti per acquistarla e gli investimenti per studiare è stato molto brutto. Cantare è un mezzo importante per esprimere le proprie emozioni e purtroppo, in quel momento, non ho potuto farlo. Tuttavia – conclude – sono tornata a fare i live da questa estate”. Oltre al singolo già uscita è attesa anche la pubblicazione del video di ‘Stupida monotonia’ fissata per la prossima settimana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovanissima artista ternana presenta l’ultimo singolo: “Vincere per tornare a vivere. La musica unica strada sicura da percorrere”

TerniToday è in caricamento