Blocco Studentesco ripulisce le scritte contro il ricordo delle foibe

I militanti hanno cancellato le scritte presenti in via Cavour:"Continueremo a commemorare e a ricordare una tragedia che fa parte della storia di tutti gli italiani"

scritte

Nella mattinata odierna i militanti del 'Blocco Studentesco' hanno ripulito le scritte contro martiri delle foibe apparse in via Cavour, a seguito della conferenza svoltasi in comune sul libro "Foiba rossa Norma Cossetto storia di un'italiana".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Un atto dovuto il nostro - si legge in una nota del movimento - nei confronti della memoria dei 10 mila italiani torturati e uccisi dai partigiani titini, con la complicità di quelli italiani, e degli oltre 350 mila esuli. Evidentemente a distanza di decenni c'è ancora chi, spinto da odio politico, vorrebbe negare e gettare fango sulla memoria dei nostri connazionali, con atti vili e scritte fatte nottetempo, come è prassi della sinistra antagonista, ormai alla frutta. Come Blocco Studentesco - conclude la nota - continueremo a commemorare e a ricordare una tragedia che fa parte della storia di tutti gli italiani: non saranno certo dei pagliacci nostalgici ad impedirci di diffondere la verità storica e rendere omaggio ai nostri martiri".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento