Emendamento salva-Briccialdi, il sindaco: "Tiriamo tutti un sospiro di sollievo"

L'atto presentato dalla Lega consente di porre a carico dello Stato la situazione debitoria anche se il Comune di Terni si trova in dissesto

Il Briccialdi è salvo. Docenti, studenti e tutti i ternani possono tirare un sospiro di sollievo, proprio come il sindaco Latini che, oggi, ha ricevuto la buona notizia, ossia dell' emendamento della Lega al decreto Bonisoli che consente di porre a carico dello Stato la situazione debitoria, anche se il Comune di Terni si trova in dissesto. 

“Proprio il dissesto che la nostra Amministrazione ha ereditato, metteva infatti in discussione il futuro di una delle maggiori istituzioni culturali cittadine – ha detto il primo cittadino -. Oggi invece tiriamo finalmente un sospiro di sollievo per l’avvenuta salvezza di questa eccellenza del nostro territorio”.

“La nostra – prosegue Latini - è stata una battaglia lunga e complessa, nella quale abbiamo avuto sempre al nostro fianco - e al fianco del nostro territorio - i Ministri Salvini e Bussetti e abbiamo potuto contare sulla preziosa opera di mediazione e di collaborazione dell’onorevole Barbara Saltamartini, che ringrazio a nome della città per il grande impegno profuso nella vicenda del Briccialdi. Insieme a loro ringrazio anche il gruppo della Lega in Senato, il capogruppo Massimiliano Romeo e i nostri senatori umbri”.

“Io stesso ho organizzato e partecipato a una lunga serie di contatti e incontri, insieme al vicesindaco Andrea Giuli e all’assessore Valeria Alessandrini, con i vertici del MIUR e del Ministero dell’Interno seguendo tutte le delicate fasi della questione e ho anche indicato soluzioni tecniche che sono state tenute in considerazione dal nostro Governo per il buon esito della vicenda – ha affermato ancora Latini -.Un ringraziamento particolare lo rivolgo al personale del Briccialdi, al presidente Letizia Pellegrini e al direttore Marco Gatti, e al Ministro Marco Bussetti che nella sua recente visita a Terni ha voluto verificare di persona il valore e l’importanza dell’istituto musicale Briccialdi che, siamo certi, continuerà a giocare un ruolo importantissimo per lo sviluppo della nostra città”.

Saltamartini: "Orgogliosa di aver contribuito alla salvezza del Briccialdi"

Sull'emendamento che ha salvato il Briccialdi e altri istitutigli Istituti superiori nazionali musicali non statali e le Accademie non statali di belle arti finanziati da enti locali in condizioni di dissesto finanziario, è intervenuta anche l'onorevole Saltamartini: "Sono orgogliosa - spiega - di aver contribuito a risolvere un annoso e grave problema in cui versava l’Istituto di Terni, una realtà di eccellenza per la quale il Sindaco Leonardo Latini aveva sollecitato l’intervento del Governo, al fine di individuare uno strumento legislativo idoneo per porre rimedio ad una mancanza nella norma originaria e che erroneamente non aveva previsto alcun intervento dello Stato nel caso dei comuni in dissesto.
È questa la politica del buonsenso che la Lega porta avanti sui territori e a livello nazionale. Sono certa che, anche alla luce di questa ulteriore risposta che stiamo dando al Comune, i cittadini di Terni continueranno a premiare con il consenso e a sostenere il prezioso lavoro della Giunta Latini e della Lega al Governo dell’Italia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • La profumeria ecobio e l’idea creativa di un’imprenditrice ternana: “Ispirata da una filosofia di vita”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

Torna su
TerniToday è in caricamento