Coronavirus, via al rimborso degli abbonamenti dei bus: chi ha diritto e come fare domanda

Le richieste potranno essere presentate da martedì primo settembre fino al 30 novembre 2020. Non saranno restituiti soldi ma un voucher spendibile per acquistare biglietti e altri abbonamenti

Tre mesi di tempo per effettuare la richiesta di rimborso dell’abbonamento urbano ed extraurbano di Busitalia non goduto a causa del blocco sociale per pandemia da Covid19. Non saranno restituiti soldi ma un voucher spendibile per acquistare biglietti e altri abbonamenti. Si parte il primo settembre e ci sarà tempo fino al 30 novembre. Il voucher sarà spendibile entro un anno dalla sua emissione presso le biglietterie abilitate da giovedì 3 settembre 2020.

Chi ha diritto al Voucher Covid-19?

Hanno diritto al Voucher Covid-19 le persone fisiche titolari di abbonamento mensile, trimestrale ed annuale Busitalia direzione regionale Umbria, con inizio validità anteriore al 10 marzo 2020 e valido nel periodo del lockdown, che non abbiano potuto utilizzare i servizi di trasporto pubblico Busitalia causa restrizioni della mobilità. I servizi di trasporto pubblico locale interessati sono: servizi urbani; servizi extraurbani; linea ferroviaria Sansepolcro-Perugia-Terni; servizi di navigazione Lago Trasimeno.

Quali sono gli abbonamenti rimborsabili?

Sono rimborsabili gli abbonamenti delle tipologie Ordinario, Studente, Universitario, Over 65/Pensionato/Invalido ed Umbria.GO, incluse le “integrazioni ai servizi urbani” eventualmente acquistate contestualmente all’abbonamento extraurbano o ferroviario.

Come effettuare la richiesta di rimborso?

I titolari di tessera personale Busitalia per effettuare la richiesta di rimborso devono compilare l’apposito form “Rimborso Covid19”, disponibile dal 1° settembre sul sito www.fsbusitalia.it, fornendo i propri dati identificativi ed il numero della tessera, nonché i dati del richiedente laddove fosse soggetto diverso dal titolare della tessera. L’esito della richiesta di rimborso sarà immediatamente disponibile e scaricabile e verrà inviato anche all’indirizzo email fornito.
I titolari di abbonamento Navigazione o Umbria.GO dovranno invece inoltrare la richiesta di rimborso all’indirizzo email umbria@fsbusitalia.it allegando copia dell’abbonamento (fronte e retro) e del modulo di autocertificazione mancato utilizzo dell’abbonamento per emergenza Covid-19: l’esito della richiesta sarà inviato all’indirizzo e.mail fornito.

Come, dove e quando utilizzare il voucher Covid19?

Il voucher Covid19 può essere utilizzato entro il periodo di validità (un anno dalla sua emissione), presentandosi presso una delle biglietterie abilitate con: copia del voucher Covid19, tessera personale dell’avente diritto o denuncia di smarrimento (oppure con l’originale dell’abbonamento cartaceo Umbria.GO o Navigazione); autocertificazione mancato utilizzo dell’abbonamento per emergenza Covid-19 debitamente compilato e sottoscritto; oltre all’eventuale modulistica prevista dalle regole attualmente in vigore per l’acquisto degli abbonamenti.

Quale abbonamento posso acquistare con il Voucher Covid-19?

Il nuovo abbonamento acquistato potrà essere anche di tipologia (durata o profilo cliente) diversa rispetto a quello originario, purché intestato all’avente diritto riportato sul Voucher Covid-19.

Termini per effettuare la richiesta di rimborso?

La richiesta di rimborso va effettuata entro il 30 novembre 2020 seguendo le modalità indicate. Dal momento della emissione del Voucher Covid-19, il titolare ha un anno di tempo per utilizzarlo per acquistare un nuovo abbonamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Terni il "primato" regionale per ricoveri anche in intensiva. I dettagli

  • Coronavirus e scuola, l’annuncio della presidente Tesei: gli studenti della prima media tornano in classe

  • Giovane donna dorme sotto la fermata dell’autobus, scatta la gara di solidarietà nel quartiere

  • Coronavirus, la regione Umbria rivede la zona ‘gialla’. A Terni crolla il dato degli attuali positivi: oltre centoventi guarigioni

  • Capodanno all'Ast, i nomi delle "star" che si esibiranno a viale Brin. Attesa per il dpcm e l' "incognita pubblico"

  • Sposta le transenne e finisce con l’auto nel cemento fresco, il sindaco: chieda scusa a tutti i cittadini

Torna su
TerniToday è in caricamento